Torna la festa di San Faustino, ecco il programma completo

0
Fiera San Faustino
Fiera San Faustino

La festa dei Santi Faustino e Giovita, celebrata il 15 febbraio, rappresenta per i bresciani un importante momento per riscoprire il senso di appartenenza alla città. Numerose sono le iniziative in programma.

La giornata di mercoledì 15 febbraio sarà scandita da una serie di eventi, in programma nella basilica dei Santi Faustino e Giovita, per celebrare i Santi Patroni. Alle 8 e alle 9.30 si svolgeranno le sante messe, mentre alle 11 monsignor Luciano Monari, vescovo di Brescia, presiederà la messa pontificale, con la partecipazione della Corale dei Santi Patroni. Alle 15, invece, si terrà la santa messa in lingua inglese con la comunità filippina di Brescia. Alle 17 sono previsti i Vespri Solenni. Infine alle 18.15 monsignor Gabriele Filippini, rettore del seminario vescovile, presiederà la celebrazione eucaristica, alla quale parteciperanno i seminaristi e i componenti del Coro del Seminario. Nelle figure dei Santi Faustino e Giovita, sacerdote e diacono, la solennità della liturgia sottolinea i significati profondi e rende evidente nell’evocazione del martirio la bellezza della loro testimonianza, i cui frutti sono di nuovo offerti ai bresciani vecchi e nuovi, accolti sotto la loro protezione operosa.

Alle 9.30, all’Ateneo di Brescia (via Tosio 12), si terrà la cerimonia di consegna del Premio Brescianità, assegnato dall’Accademia di Scienze Lettere e Arti (Ateneo di Brescia).

Dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19, in Contrada del Carmine, avrà luogo l’apertura straordinaria della chiesa di Santa Maria del Carmine. L’iniziativa, a cura dell’associazione Amici della Chiesa del Carmine, rappresenta l’occasione propizia per visitare un monumento straordinario, sconosciuto agli stessi bresciani, e per scoprire la bellezza e i tesori d’arte conservati al suo interno.

Sempre mercoledì 15 febbraio, alle 10.30, sulla salita al Castello che parte da Porta Venezia, presso il monumento dei Santi Patroni al Roverotto, si svolgerà la cerimonia della deposizione di una corona d’alloro, alla presenza delle autorità religiose, civili e militari. La commemorazione assumerà una particolare valenza grazie alla rievocazione storica con voci narranti a cura degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, nel luogo in cui i Santi Patroni difesero la città assediata.

Alle 15.30, al Museo di Santa Giulia, appuntamento con “Altri sguardi e altre storie”, visita guidata nel corso della quale la storia personale e i ricordi di una mediatrice culturale di origini moldave si intreccerà con le vicende rappresentate nelle opere di Giacomo Ceruti, grande pittore della realtà, dando vita ad una narrazione vibrante e piena di suggestioni. (Prenotazioni: CUP Museo di Santa Giulia 030/2977833-834 – santagiulia@bresciamusei.com )

Infine, dalle 18.30 alle 22.30 in Castello, sarà la volta di Cidneon – Festival Internazionale delle Luci, promosso dal Comitato Amici del Cidneo Onlus con la direzione artistica dell’associazione Cieli Vibranti. Una passeggiata unica tra videoproiezioni, installazioni luminose e performance musicali, che svelerà gli scorci più inediti e suggestivi del Castello cittadino.

Per tutta la giornata, inoltre, nel centro storico, in via San Faustino e nelle strade adiacenti saranno allestite le bancarelle dei 602 espositori che partecipano alla tradizionale Fiera. Un evento che richiama in città migliaia di persone e centinaia di espositori, provenienti da quasi tutte le regioni italiane e da alcuni paesi esteri. Si tratta di una grande festa di colori nel cuore della città che anche quest’anno attirerà in via San Faustino e dintorni numerose bancarelle variopinte pronte a soddisfare la curiosità di tanti visitatori. È quindi fondamentale garantire sicurezza e assistenza sanitaria. In Porta Pile, Contrada del Carmine, largo Formentone, via Gramsci/Moretto e corso Zanardelli (angolo via San Martino della Battaglia) sono previste postazioni del 118 per il pronto soccorso. La Polizia Locale sarà impegnata per consentire l’ordinato insediamento della fiera, nei controlli di natura commerciale, nell’attività di prevenzione e repressione del fenomeno dell’abusivismo commerciale, nei presidi viabilistici nelle immediate vicinanze della fiera, nei controlli antidroga, nei servizi post fiera per garantire il ripristino della normale quotidianità, nell’attenta vigilanza affinché la giornata non venga turbata.

Il commissariato della Polizia di Stato di via Capriolo garantirà l’apertura dell’ufficio, dalle 8 alle 20, per la ricezione di denunce. Le forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Provinciale) potenzieranno i loro specifici servizi a supporto e collaborazione della Polizia Locale. I vigili del Fuoco avranno postazioni fisse con attrezzature e automezzi in zona Porta Pile, Largo Formentone e via Moretto. Tre i punti di raccolta per i minori smarriti: porticato di palazzo Loggia; distaccamento Polizia Locale Centro Storico, presidiato dalle 6,30 alle 20; distaccamento mobile in piazzale Cesare Battisti angolo via Pile.

Per rendere ancora più sicuri gli accessi alla fiera saranno posizionate alcune barriere in jersey. In via Gramsci, sulla strada principale, saranno collocati due jersey alti un metro, per una lunghezza complessiva di 10 metri. Nella controstrada di via Gramsci saranno posizionati 4 jersey alti 50 centimetri e lunghi 2 metri ciascuno. L’accesso di corsetto S. Agata sarà protetto con due jersey, uno lungo 4 metri e alto 1 metro e l’altro lungo 2 metri e alto 50 centimetri.

All’ingresso di via San Faustino / piazza Cesare Battisti sarà collocata una barriera lunga 6 metri dell’altezza di un metro, su entrambe le carreggiate, e 5 jersey alti 50 centimetri della lunghezza di 2 metri ciascuno.

Sono previsti anche quattro blocchi di servizi igienici nei seguenti punti: piazzale Cesare Battisti, Largo Formentone, Via Trieste, Piazza Vittoria.

Comments

comments

LEAVE A REPLY