Montichiari da venerdì la capitale della Zootecnia con FAZI

1
Fiera agricola zootecnica italiana
Fazi a Montichiari

Dal 17 al 19 febbraio al Centro Fiera di Montichiari è in programma l’89ª edizione della FAZI – Fiera Agricola Zootecnica Italiana, rassegna trasversale dedicata al comparto primario ed alla meccanica agricola, ai mezzi tecnici, alle strutture e soluzioni per l’allevamento, la mangimistica e il benessere animale, l’agricoltura e la zootecnia di precisione.

I numeri della FAZI 2017 sono quelli delle grandi occasioni, con oltre 40.000 metri quadrati di superficie espositiva (dei quali 10.000 dedicati alle mostre ed eventi zootecnici) e una vetrina zootecnica di assoluto prestigio, con la 16ª edizione del Dairy Show – European Open Holstein Show, la 49ª Mostra nazionale della razza Bruna, concorsi di morfologia con il coinvolgimento degli istituti scolastici. In particolare, saranno oltre 350 gli animali iscritti a catalogo per le due gare principali nel ring del padiglione 6.

La tre giorni vedrà venerdì 17 febbraio la presenza degli studenti degli istituti agrari del Nord Italia per le gare di giudizio e la presenza dei giovani allevatori per i confronti di toelettatura degli Junior Show e del Bruna Junior Club. Sabato sarà la volta della razza Bruna, con la finale nazionale di tutte le categorie. Domenica 19 le finali di tutte le categorie dello European Open Holstein Show, organizzato con la collaborazione di AIPA Brescia e Bergamo, ARAV, ANAFI e AIA. Il giudice designato è Thierry Jeton. Sempre sul versante zootecnico un ampio spazio sarà dedicato ai cavalli di razza Haflinger e Maremmano e alla mostra mercato dei conigli iscritti ai registri anagrafici, per la quale sono previsti oltre 500 soggetti.

«Montichiari è da sempre una delle aree a più alta vocazione agricola e zootecnica – dichiara il presidente del Centro Fiera, Germano Giancarli – e anche nell’edizione numero 89 saremo in grado di offrire quelle risposte che il comparto primario chiede, coniugando gli aspetti dell’innovazione, delle tecnologie e della zootecnia con interessanti spazi per il dibattito. L’agricoltura, nonostante le difficoltà di questi anni, ha dimostrato una significativa capacità di investimento e il Centro Fiera deve assecondare l’interesse verso il comparto con risposte concrete».

Nell’ambito della 89ª Fiera Agricola Zootecnica Italiana troveranno spazio anche le nuove tecnologie e ai prodotti per il settore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico in agricoltura. «Oggi la redditività delle aziende agricole è sempre più legata alla diversificazione delle attività e, in chiave di multifunzionalità, la produzione di energie rinnovabili è una delle opportunità maggiormente redditizie – afferma il direttore del Centro Fiera di Montichiari, Ezio Zorzi -. La FAZI darà risposte anche a quelle imprese agricole che cercano un futuro improntato sulla sostenibilità economica, ambientale e sociale, partendo dal risparmio energetico».

Alla FAZI rimane di grande interesse anche l’aspetto legato alla convegnistica, in cui peraltro il Centro Fiera di Montichiari si conferma un polo attrattivo per tutto l’anno. Dalla maiscoltura alla zootecnia, dalle soluzioni per il benessere animale e le cure omeopatiche per gli animali da reddito al focus sul futuro della razza Frisona nello scenario dell’allevamento da latte, fino al contoterzismo digitale. Sono alcuni dei temi che saranno trattati nel corso del un nutrito programma di convegni, tavole rotonde, seminari e workshop specializzati.
«Sempre di più la conoscenza è una variabile determinante per affrontare un percorso di crescita delle imprese agricole e zootecniche, finalizzato alla competitività e al miglioramento del reddito – afferma il direttore Ezio Zorzi -. Anche quest’anno, nell’ambito della FAZI, gli operatori che visiteranno la fiera si troveranno di fronte ad eventi di formazione e dibattito in grado di trasmettere le innovazioni utili per il mondo agro-zootecnico».

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY