Polizia Locale, i Comuni del Garda spendono di più

0
Polizia Municipale
Polizia Locale di Brescia

La polizia municipale ha un ruolo chiave nel garantire la presenza dell’amministrazione comunale sul territorio. Tra i suoi compiti, quello di garantire l’ordine pubblico, la sicurezza stradale e i controlli sulle attività commerciali. Openbilanci.it ha stilato le classifiche per regione in base a quanto ogni Comune spende pro capite per questa voce (dati 2014).

In provincia di Brescia i Comuni più “generosi” nei confronti della Polizia Locale sono sul Garda: Limone sul Garda spende 166,08 € pro capite, è l’ottavo Comune in Lombardia e il 72esimo in classifica nazionale. A seguire Sirmione con 129,49 euro (15° in Lombardia, 128° in Italia) e Gargnano con 116,66 € (21° in Lombardia e 170° in Italia).

Bisogna scendere un po’, fino al 34° posto in Lombardia, per trovare la città di Brescia con 89,45 € pro capite, è 332° in Italia. Fra le grandi città lombarde è comunque la prima in classifica ad eccezione di Milano che conquista il 13° posto con 146,77 €. Bergamo è al 40° posto, Pavia al 43°.

Secondo la classifica di OpenPolis, molti dei Comuni più piccoli, soprattutto montani, hanno una spesa procapite per la Polizia Locale pari a 0: come Valvestino, Pezzaze, Paspardo, Ono San Pietro, Mura, Offlaga, Magasa, Lozio, Cevo, Cigole e Brione

Comments

comments


CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI