Brescia, a Carpi una nuova sconfitta con rapina (fuori dal campo)

0
Brescia-Carpi, un'azione di gioco. Foto da sito ufficiale del Brescia - www.bsnews.it
Brescia-Carpi, un'azione di gioco. Foto da sito ufficiale del Brescia - www.bsnews.it
Bsnews whatsapp

Per Brescia è arrivata una nuova sconfitta. Le rondinelle, infatti, sono tornate da Carpi ancora a secco, sconfitte dai padroni di casa per 2-1. Un risultato che esprime quanto visto sul campo. Carpi è passato in vantaggio al 38′ con Lasagna, approfittando di un pasticcio difensivo tra Calabresi e Arcari (che nell’occasione si è anche infortunato e ha dovuto lasciare il posto al terzo portiere Serraiocco). Quindi, al 42′, è arrivato il raddopio con un gran gol di Beretta. Partita chiusa. O quasi. Brescia punge con Mauri e accorcia le distanze con Caracciolo in apertura di ripresa. Ma poi è solo Serraiocco ad evitare che il risultato degeneri.

Risultato? A fine incontro i circa 500 tifosi bresciani hanno contestato la squadra, che venerdì alle 19 sarà chiamata a riscattarsi contro il Cittadella.

E il match ha anche avuto una coda curiosa. Perché mentre le due squadre giocavano vicino allo stadio Cabassi una dipendente della società, addetta alla cassa, è stata legata e rapinata sotto minaccia di una pistola da uno sconosciuto che si era finto finanziere. Il bottino è stato di 16mila euro in contanti.

Unica nota positiva l’esordio di Federico Serraiocco, che ha dichiarato: “Speravo di riuscire ad aiutare la squadra nel raggiungere almeno il pareggio. Sarebbe stata una giornata perfetta per me.”. La prima con la maglia del Brescia e la prima in Serie B per il portiere biancazzurro, dopo mesi in cui “mi sono sempre allenato con grande impegno e professionalità – prosegue Federico – cercando di farmi trovare pronto. Sono stati mesi difficili ma non ho mai mollato ed ora eccomi qua. Oggi è toccato a me e sono felice della mia prestazione. Purtroppo come squadra stiamo vivendo un momento difficile. C’è rabbia e delusione perchè ognuno di noi mette quotidianamente grande impegno in quello che fa, senza mai risparmiarsi e quando non vengono i risultati è normale che venga meno anche un po’ di fiducia. Però siamo qui, non molliamo e lotteremo fino alla fine per centrare quello che è il nostro obiettivo. I tifosi sono liberi di contestare. Chi fa chilometri e occupa il suo tempo libero per venire a sostenerci merita tutta la nostra stima. Spero che, passata la delusione, la gente ci sostenga sempre già a partire da venerdì perchè per raggiungere l’obiettivo abbiamo bisogno del sostegno di tutti.”

CAMPIONATO SERIE B ConTe.it 2016.17 – 26^ giornata
Carpi-Brescia 2-1
Marcatori: 38′ Lasagna (C), 42′ Beretta (C), 47′ Caracciolo (B)

CARPI (4-4-2) Belec; Struna, Romagnoli, Gagliolo, Poli; Jelenic (46′ Letizia), Lollo, Bianco, Fedato (78′ Gaudio); Beretta (69′ Mbaye), Lasagna.
A disposizione: Colombi, Bifulco, Seck, Carletti, Lasicki, Forte.
Allenatore: Castori
BRESCIA (4-3-1-2) Arcari (46′ Serraiocco); Untersee, Calabresi, Blanchard, Coly; Pinzi, Ndoj (78′ Bonazzoli), Martinelli; Crociata (46′ Camara); Mauri, Caracciolo.
A disposizione: Dall’Oglio, Prce, Ferrante, Romagna, Modic, Sbrissa.
Allenatore: Brocchi

Arbitro: Sig. Rosario ABISSO di Palermo

Ammoniti: Blanchard (B), Struna (C), Ndoj (B), Coly (B), Gagliolo (C), Mauri (B)
Espulsi: Nessuno

Recupero: 4′ p.t. e 3′ s.t.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI