Vaccinazioni e meningite, Rolfi: ridurre liste attesa coinvolgendo medici di base e pediatri

2
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Bsnews whatsapp

“Saluto con favore il tavolo di confronto voluto oggi dall’Assessore Gallera con i massimi esperti lombardi, anche al fine di evidenziare come non esista nessuna emergenza meningite, ma allo stesso tempo per migliorare i servizi e le risposte di Regione Lombardia in materia di prevenzione e vaccinazioni.” Così il presidente della Commissione Sanità del Pirellone, Fabio Rolfi (nel giorno dell’annuncio di un nuovo caso di meningite nel Bresciano).

“È necessario però potenziare la rete dei servizi in materia di vaccinazioni perché liste di attesa che arrivano al 2019 non sono accettabili, anche nel caso esistesse una richiesta eccessiva da parte delle famiglie.

Proprio per questo motivo ribadisco la necessità di coinvolgere medici e pediatri di famiglia, per favorire un accesso più ordinato alle vaccinazioni, come previsto anche da un ordine del giorno recentemente approvato dal Consiglio regionale. Ciò consentirebbe di moltiplicare i punti di accesso ai vaccini, usufruendo anche di un canale più confortevole per le famiglie.

L’integrazione dei servizi e il potenziamento della medicina di base, anche nell’ambito della prevenzione di cui le vaccinazioni sono una parte essenziale, sono due principi cardine della riforma della legge 23 del 2015, che possono essere realizzati anche concretizzando questa proposta.”

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

2 COMMENTI

    • E’stato molto più bravo quando a suo tempo si è schierato nella difesa ad oltranza (vedasi video imbrazzante su You Tube…) dell’erogazione della cosiddetta terapia Stamina, cioè a favore di una bufala medica e scientifica con tanto di pesante risvolto penale per gli idetaori. Nessuno se ne ricorda, ma glielo ricorderemo nella prossima tornata elettorale.

RISPONDI