Brescia, modificate le regole del porta a porta. ECCO TUTTE LE NOVITA’

2
Informazioni di servizio (mobilità, energia, acqua, traffico, tasse, variazioni servizi essenziali) su BsNews.it
Informazioni di servizio (mobilità, energia, acqua, traffico, tasse, variazioni servizi essenziali) su BsNews.it
Bsnews whatsapp

L’ordinanza per l’applicazione del sistema di raccolta domiciliare combinato dei rifiuti ha subito alcune integrazioni che si sono rese necessarie dopo l’avvio del servizio e che hanno portato alla suddivisione della zona rossa in due sottozone. Nella prima, la zona rossa , che riguarda il nucleo antico, la raccolta sarà avviata successivamente, in seguito ad una specifica ordinanza, mentre nella seconda, denominata zona arancione, partirà il 29 marzo. Quest’ultima sottozona comprende, oltre ai quartieri di Borgo Trento e Sant’Eustacchio, l’area immediatamente esterna alle mura venete e al nucleo antico. La raccolta d’imballaggi in plastica, carta e cartone, vetro e lattine nella zona rossa (nucleo antico e zona arancione) si svolgerà il mercoledì.

I contenitori relativi a tutte le utenze devono essere custoditi all’interno della proprietà ed esposti a bordo strada, nel luogo definito con il gestore, di norma in prossimità del civico evitando di arrecare intralcio ai pedoni e alle persone con ridotta capacità motoria.

Nelle diverse zone (gialla, azzurra, verde, viola, rossa, arancione) in caso di mancata disponibilità di aree interne idonee per la custodia dei contenitori, sarà possibile ricavare alcune aree nelle recinzioni degli edifici, nel rispetto della normativa edilizia. L’accesso a tale area dovrà essere privo di ostacoli e consentire il corretto svolgimento del servizio di raccolta dei rifiuti.

Se dovessero invece verificarsi delle divergenze fra il condominio e il gestore nella qualificazione dell’utenza (singola o condominiale), l’amministratore o, comunque, il rappresentante del condominio potrà presentare istanza al Comune (Area tutela ambientale, verde, sostenibilità e protezione civile). Il rappresentante dell’area di riferimento procederà, in seguito alle decisioni espresse da un tavolo tecnico composto dal personale del Comune e del gestore, a definire l’utenza e la conseguente tipologia di dotazione che dovrà essere utilizzata.

Le modifiche apportate all’ordinanza prevedono anche la possibile variazione degli orari di esposizione dei contenitori in occasione di eventi e situazioni specifiche. In particolare, il venerdì, in concomitanza con lo svolgimento delle partite di calcio, i bidoni delle abitazioni delle vie limitrofe allo stadio Rigamonti (zona viola) andranno disposti esternamente dalle 23 alle 10 del giorno successivo con ritiro degli stessi una volta eseguito il servizio e, comunque, entro le 15 dello stesso giorno.

L’esposizione in orari anticipati rispetto a quelli indicati comporteranno la rimozione d’ufficio dei contenitori dei rifiuti da parte delle autorità.

In tutte le zone, in caso di nevicate, il servizio di raccolta dei rifiuti potrà essere sospeso. Pertanto, i cittadini non dovranno procedere all’esposizione dei rifiuti in modo da facilitare le operazioni di rimozione della neve.

 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

2 COMMENTI

RISPONDI