Tremosine: l’ex sindaco Ardigò assolto con formula piena dall’accusa di peculato

0
L'ex sindaco di Tremosine Diego Ardigò
L'ex sindaco di Tremosine Diego Ardigò

Clamoroso a Tremosine. Si è concluso con l’assoluzione il caso del processo all’ex sindaco Diego Ardigò, accusato di aver indebitamente classificato come spese di rappresentanza una decina di cene pagate con i fondi dell’ente (il conto complessivo era di circa 3mila euro). Una vicenda che l’aveva portato anche agli arresti.

Ardigò era stato condannato a due anni e cinque mesi in appello. Ma la Cassazione ha ribaltato tutto, assolvendolo con formula piena dall’accusa di peculato. Un’altra vittoria per l’ex sindaco e presidente della Comunità montana, che già era stato scagionato con formula piena per  la vicenda dei lavori della comunitòà dell’Alto Garda e delle formaggelle regalate al console generale in Italia della Germania.

Insomma: per i giudici Ardigò non ha commesso alcun illecito.

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome