Tunisino espulso dall’Italia per rischio di radicalizzazione religiosa

0

In carcere si era espresso contro le donne, definite impure, aceva incitato all’odio razziale e alla violenza manifestando gioia per gli attentati di Parigi. Per questo un tunisino 39enne detenuto nel carcere di Canton Mombello è stato espulso dall’Italia in virtù del rischio di radicalizzazione religiosa e della sua pericolosità sociale.

Il tunisino era detenuto per reati comuni. Alla scarcerazione è scattato per lui il rimpatrio coatto tramite aereo (da Malpensa).

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY