Tunisino espulso dall’Italia per rischio di radicalizzazione religiosa

0

In carcere si era espresso contro le donne, definite impure, aceva incitato all’odio razziale e alla violenza manifestando gioia per gli attentati di Parigi. Per questo un tunisino 39enne detenuto nel carcere di Canton Mombello è stato espulso dall’Italia in virtù del rischio di radicalizzazione religiosa e della sua pericolosità sociale.

Il tunisino era detenuto per reati comuni. Alla scarcerazione è scattato per lui il rimpatrio coatto tramite aereo (da Malpensa).

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome