Bagnolo piange il cavaliere Alessandro Signani

0
La comunità di Bagnolo piange Alessandro Signani - www.bsnews.it
La comunità di Bagnolo piange Alessandro Signani - www.bsnews.it

Nei giorni scorsi la comunità di Bagnolo ha salutato commossa Alessandro Signani. Classe di ferro 1925, avrebbe compiuto 92 anni nei prossimi mesi e nel corso della sua esistenza ha avuto modo di porsi al centro dell’attenzione per quelle qualità e quell’intraprendenza che gli hanno permesso di ricevere nel 1983 il titolo di Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica nel 1983 e di diventare Maestro del lavoro nell’86. Due onorificenze che hanno rappresentato il giusto punto di arrivo di ben 42 anni di lavoro spesi all’interno dell’OM di Brescia, dove era entrato nel ,ontano 1940 come apprendista.

Nel corso della sua carriera, terminata con il meritato pensionamento nel 1982, Signani ha avuto modo di farsi apprezzare, entrando a far parte, tra l’altro, del servizio assistenza tecnica con l’incarico di seguire i prodotti dell’azienda all’estero. E’ iniziato così quello che per il tecnico bagnolese si è rivelato un fiore all’occhiello ed un impegno che gli ha permesso di visitare una cinquantina di Paesi sparsi in tutto il mondo, dall’Asia all’America. Un lungo viaggiare arricchito da mille episodi e da incontri indimenticabili, come è accaduto a Cuba, quando ha avuto modo di incontrarsi con Fidel Castro.

La professionalità e la competenza di Signani gli hanno permesso di vivere un’altra esperienza di assoluto significato nel 1980, quando, in occasione del terremoto che ha colpito l’Irpinia, è stato messo a capo di un gruppo di tecnici inviati dalla Fiat-Iveco per prestare assistenza ai veicoli in dotazione dei Vigili del Fuoco impegnati a prestare soccorso alle popolazioni terremotate. Le esperienze e i ricordi maturati in tanti anni vissuti all’estero, insieme ai valori e ai sogni che li hanno caratterizzati, sono così diventati il frutto di racconti trasmessi a tanti bagnolesi di tutte le età (soprattutto ai più giovani) e lo hanno accompagnato fino agli ultimi giorni della sua vita, quando si è spento circondato dall’affetto di tutti i suoi famigliari.

Comments

comments

LEAVE A REPLY