Gariazzo, dai 120mila di Bruce Springsteen al segreto del RedTheater

3
Alex Gariazzo, concerto al RedTheater, 11.03.2017, foto di Alessandro Mombelli - www.bsnews.it
Alex Gariazzo, concerto al RedTheater, 11.03.2017, foto di Alessandro Mombelli - www.bsnews.it

Il RedTheater mette un altro mattone nella costruzione di un progetto che punta a diventare una delle realtà indipendenti più significative a livello internazione nel campo della musica e delle arti performative.

Sabato, per la quarta data ufficiale, il teatro “segreto” adagiato sui piedi di un monte bresciano ha ospitato una serata blus che ha visto alternarsi – e poi unirsi – i Village H (duo acustico al 50 per cento bresciano) e Alex Gariazzo, chitarrista e membro della Treves Blues Band che ha suonato con numerosi artisti di livello nazionale (Mauro Pagani, Pierangelo Bertoli, Saturnino, Dolcenera, Giorgio Conte, Omar Pedrini, Eugenio Finardi, Negrita) e internazionale (Mel Gaynor dei Simple Minds e Bruce Springsteen, di cui ha aperto l’ultima data italiana: un evento da 120mila persone).

Alex Gariazzo e Village H, concerto al RedTheater, 11.03.2017, foto di Alessandro Mombelli - www.bsnews.it
Alex Gariazzo e Village H, concerto al RedTheater, 11.03.2017, foto di Alessandro Mombelli – www.bsnews.it

Di fronte a un pubblico selezionato di circa 30 persone, rigorosamente non paganti, ne è uscita una – riuscitissima – serata di blues, ma non solo. Gariazzo, infatti, ha eseguito alcuni pezzi del suo debutto americano (mercato a cui si è presentato con lo pseudo di Gary Hudson, sintesi della pronuncia del suo vero nome in inglese) e diverse cover (in particolare i Beatles e Paul Mac Cartney). Ma prima c’è stato anche spazio per un’introduzione con due originalo creazioni dello stilista emergente bresciano Andrea Fusardi. Il primo passo concreto del Teatro Rosso (e della “crew” di esperti del settore guidati da Emanuele Belli) nel campo delle arti performative diverse dalla musica.

Dove arriverà il progetto? Lontanissimo, forse. Nel frattempo gli organizzatori riferiscono che sul sito www.redtheater.it stanno già arrivando richieste di partecipazione di artisti di tutto il mondo.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE SUL REDTHEATER

Comments

comments


CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

3 COMMENTI

RISPONDI