Strade, la Triumplina passa ai Comuni (senza autovelox)

2
Brescia, via Triumplina
Brescia, via Triumplina

La Triumplina passa ai Comuni. E per gli automobilisti con il piede pesante si tratta di una buona notizia, perché con questo atto – norme alla mano – sarà difficile porre autovelox fissi lungo l’arteria che conduce a Nord. Con l’unica eccezione (e non è nemmeno certo) del tratto che attraversa la Stocchetta.

L’intesa sulla Sp 345 Tre Valli – che sarà così “declassata” a urbana – è stata raggiunta, manca solo qualche firma. La strada enterà dunque nella disponibilità dei comuni di Concesio, Villa Carcina, Sarezzo e Gardone.

Comments

comments

2 Commenti

  1. Si spera che non sia una buona notizia per chi ha redatto l’articolo. Concordo pienamente con l’intelligente e civile commento della Sig.ra Patrizia Beretta.

  2. Come dire invece che i Comuni potranno installare da subito gli autovelox mobili (basta omologarli, presegnalarne la possibile presenza e affiancarli sempre ad un paio di agenti della polizia locale). E così per chi “ha il piede pesante” aumenteranno, di molto e giustamente, le probabilità di essere sanzionati “in diretta” per il superamento dei limiti di velocità nei tratti stradali interessati. Ed è questa la buona notizia: più sanzioni, più deterrenza e, perchè no, più euro nelle casse pubbliche comunali…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome