Turismo a Iseo, gli albergatori fanno squadra

0
Lago di Iseo
Lago di Iseo

La ricettività extra alberghiera è una risorsa sempre più importante per il lago d’Iseo. Lo hanno capito perfettamente i titolari di B&B e Case Vacanze del territorio, soprattutto a partire dallo scorso anno quando “The Floating Piers” ha portato migliaia di turisti nelle loro strutture. Da qui l’esigenza di riunire allo stesso tavolo amministratori pubblici e operatori privati per discutere e approfondire le strategie e gli strumenti di promozione, valorizzazione e vendita del territorio e del brand “Lago d’Iseo”. L’incontro – promosso dal Comune di Iseo e dall’Agenzia di promozione del Territorio AGT Lago d’Iseo e Franciacorta – si è tenuto a Iseo e ha visto la partecipazione di una quindicina di rappresentanti delle strutture extra-alberghiere della zona. Al centro del confronto idee e progetti per migliorare l’offerta, nell’ottica di attrarre un turista che prenota le vacanze in autonomia, avvalendosi delle informazioni che trova in rete e, perché no, cercando l’offerta più conveniente.

Strategico il ruolo delle nuove tecnologie di comunicazione: sito web e social media. La piattaforma iseolake.info, nata nel 2010 su iniziativa dell’Amministrazione Comunale di Iseo poi messa a disposizione dei comuni del lago –  è stata ripensata lo scorso anno divenendo un portale da 60.000 visite mensili, disponibile in italiano e inglese, in cui gli utenti trovano informazioni sugli eventi e le attività proposte dai sedici comuni del lago, ma anche indicazioni sull’ospitalità.

E se per ora c’è solo una scheda che elenca i servizi e mostra le strutture ricettive, nel giro di un anno sarà disponibile anche un sistema di prenotazione che consentirà di verificare la disponibilità e di prenotare i soggiorni. Non solo, a disposizione degli utenti anche la possibilità di acquistare “esperienze” quali crociere alla scoperta del territorio, visite nelle cantine della Franciacorta, itinerari artistici ed enogastronomici passando per le attività sportive (dalla mountain bike tra lago e vigne alle escursioni sulle colline che circondano il lago, dalle veleggiate ai percorsi naturalistici).

Non più quindi solo un sito di informazione, ma un vero e proprio strumento di marketing che gli enti pubblici mettono a disposizione degli operatori turistici al fine di potenziare le opportunità di sviluppo del territorio e di aumentare l’attrattività della destinazione.

Soddisfatti gli operatori presenti che hanno deciso di stabilire un coordinamento che si rapporti con l’amministrazione comunale.

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY