Aria inquinata, nuovi blocchi da oggi: salta il rogo della vecchia a Brescia?

0
Rogo della vecchia a Brescia
Rogo della vecchia a Brescia

Aria troppo inquinata: salta il tradizionale rogo della vecchia di metà Quaresima? L’aria a Brescia da diversi giorni è fuori dai valori consentiti per legge per la concentrazione di Pm10, per questo sono scattate le restrizioni antismog che, oltre a prevedere limitazioni alla circolazione dei veicoli diesel Euro 3, impone anche di non accendere fuochi all’aperto.

I diesel Euro 3 non catalitici – come riporta il Bresciaoggi – non possano circolare dalle 9 alle 17 nel caso in cui trasportino persone e dalle 7,30 alle 9,30 se trasportano cose. Per tutti gli Euro 0 a benzina ed Euro 0, 1 e 2 diesel già soggetti a limitazione strutturale, inoltre, il divieto di circolazione è esteso alle giornate di sabato, domenica e festivi dalle 7.30 alle 19.30. E per tutti i veicoli è vietato sostare con il motore acceso. È anche prevista la riduzione di 1 grado (da 20 a 19) della temperatura in abitazioni e negozi. Vietato anche l’utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa, con prestazioni energetiche inferiori alla classe 3 stelle. Infine, divieto di fuochi all’aperto.

Una restrizione, quindi, che farebbe saltare il tradizionale rogo della vecchia in programma il giovedì grasso di metà Quaresima, ovvero domani. Se però le polveri inquinanti presenti nell’aria rientrassero sotto i limiti di legge per due giorni consecutivi, le restrizioni potrebbero decadere e a quel punto via libera anche ai fuochi in piazza. La decisione non è ancora stata presa in via definitiva perchè il meteo – che prevede pioggia proprio nelle prossime ore – potrebbe dare una mano.

Comments

comments

LEAVE A REPLY