Caso Stamina, la Regione chiede i danni al Civile

0
Ospedale Civile
Ospedale Civile

Tre milioni di euro di danni chiesti al Civile, due milioni ai singoli medici. Ieri a Torino si è svolta l’ennesima puntata del Processo sul caso Stamina che vede imputati quattro medici del maggiore nosocomio cittadino. La richiesta del risarcimento danni al Civile è giunta dalla Regione, mentre sono i parenti dei pazienti ad averlo richiesto ai medici.

I legali del Civile e dei medici, però, hanno chiesto l’assoluzione partendo da un ragionamento: coloro che introdussero il metodo al Civile furono Coppini, che era il capo all’epoca dei fatti e un funzionario della Regione Lombardia, testimone al processo. I medici imputati eseguirono solo gli ordini – secondo la difesa – in totale trasparenza.

Fu il funzionario della Regione – secondo quanto riporta il Corriere Brescia – a insistere con Coppini, al punto tale da passare davanti anche a bambini malati pur di entrare nella sperimentazione.  , invece, ha patteggiato un anno e dieci mesi e “continua ad agire indisturbato” secondo gli avvocati della difesa.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome