Basket, due piccioni con una fava per la Germani: vittoria con Cremona e salvezza

0
La felicità di Landry e compagni per la vittoria - foto da ufficio stampa
La felicità di Landry e compagni per la vittoria - foto da ufficio stampa

Una bellissima vittoria, di quelle da mettere nell’album dei ricordi più preziosi: la Germani Brescia espugna il campo della Vanoli Cremona con il punteggio di 80-86 e raggiunge aritmeticamente la salvezza con 4 giornate di anticipo sulla fine della regular season. Grazie all’ottima prova di Marcus Landry (19 punti), Luca Vitali (19 punti e 9 assist) e Lee Moore (17), la Leonessa conquista la 12/ma vittoria stagionale, quella che la porta dritta a raggiungere l’obiettivo stagionale della salvezza. E ora non resta che viversi al meglio le ultime giornate di campionato alla ricerca di un sogno chiamato playoff, a cominciare dalla sfida di Pasqua contro l’Umana Reyer Venezia, in programma sabato 15 aprile alle ore 20.30 al PalaGeorge di Montichiari.

LA PARTITA – La Germani parte carica con il calore dei suoi tifosi, accorsi numerosi per sostenere la squadra. Johnson-Odom apre le danze ma la mano dei giocatori della Leonessa dalla distanza è calda e tre triple consecutive targate Moore e Vitali danno il primo vantaggio agli ospiti. Il match procede sui binari dell’equilibrio anche se è la Germani a tenere le redini della partita. Dopo 8′ la Leonessa viaggia con un vantaggio di 6 lunghezze (15-21) ma la Vanoli resta in scia (21-21) prima della tripla di Laganà che chiude il primo quarto a favore dei bresciani (21-24). Nel secondo quarto la Leonessa inizia con la marcia giusta e aumenta subito il vantaggio con l’ennesima tripla della sfida, questa volta di Burns (21-27). La Vanoli reagisce, alza il volume in difesa e al 17′ riesce a realizzare il sorpasso, arrivando al massimo vantaggio di +4 (38-34). Brescia non ci sta e dopo un time out di coach Diana torna in campo più aggressiva e dinamica, recuperando il vantaggio grazie a un canestro di Moore e alle triple di Landry, che chiude i primi 10′ con 13 punti a referto e permette alla Germani di tornare negli spogliatoi avanti 38-41.

In avvio del secondo tempo Cremona aggredisce la Leonessa e realizza il sorpasso (47-45), ma l’ennesima tripla di Vitali e il primo canestro dal campo di Moss ristabiliscono il vantaggio bresciano (47-50). Entrambe le squadre lottano sul campo e la tensione si fa sempre più alta, ma la Germani resta concentrata e risponde colpo su colpo alle spallate dei padroni di casa, chiudendo il periodo con un punto di vantaggio (56-57). Nell’ultimo quarto la Leonessa accelera seguendo la spinta del pubblico bresciano che carica ancora di più l’atmosfera, sempre positiva per i colori biancoblu. I padroni di casa faticano a trovare il canestro e la Germani prende il largo, arrivando sul +11 (65-76) al massimo vantaggio della sfida. Cremona reagisce ma il margine di vantaggio di Brescia resta rassicurante e i minuti finali servono solo a suggellare il ritorno alla vittoria in trasferta della Leonessa, che con l’80-86 chiude aritmeticamente il discorso salvezza e regala una grande gioia, l’ennesima di questa stagione, ai propri tifosi.

ANDREA DIANA – “Stasera abbiamo scritto un’altra pagina della storia del Basket Brescia Leonessa, vincendo il primo derby in trasferta a Cremona, su un campo caldo e in un’atmosfera bellissima. Siamo qui a festeggiare l’aritmetica salvezza, raggiungendo il nostro obiettivo stagionale a quattro giornate dalla fine della regular season, un risultato molto importante da condividere con tutta la città, i tifosi che ci hanno seguito a Cremona e con tutta la squadra. Siamo orgogliosi del risultato che abbiamo ottenuto e della partita che abbiamo giocato. È stata la partita che ci aspettavamo, contro una Vanoli determinata. Siamo stati bravi a controllare il ritmo della partita e a colpire nel momento decisivo, cavalcando le nostre individualità e il nostro talento. Ora ci proiettiamo immediatamente con la testa alla partita di sabato prossimo con Venezia, che per noi rappresenta un match altrettanto importante”.

VANOLI CREMONA-GERMANI BASKET BRESCIA 80-86 (21-24, 38-41, 56-57)
Vanoli Cremona: Johnson-Odom 18 (4/5, 2/7), Mian 2 (0/2, 0/4), Gaspardo 14 (4/5, 1/1), Harris 7 (2/4, 0/1), Carlino 7 (1/2, 1/5), Wojciechowski 5 (1/2, 1/2), Biligha 11 (5/7, 0/1), Turner 2 (1/2, 0/4), Thomas 14 (7/11, 0/1), Ibarra ne. All: Lepore
Germani Basket Brescia: Moore 17 (4/6, 3/5), Berggren 6 (3/4), L. Vitali 19 (5/8 da tre), Landry 19 (6/8, 1/6), Laganà 7 (0/1, 2/4), Bolis ne, Zanetti ne, Burns 5 (1/5, 1/1), Moss 9 (3/8, 1/5), Bushati 4 (1/2 da tre). All: Diana
Arbitri: Lo Guzzo, Mazzoni e Borgioni
Note: Tiri da 2: Cremona 25/40 (62%), Brescia 17/32 (53%) – Tiri da 3: Cremona 5/26 (19%), Brescia 14/31 (45%) – Tiri liberi: Cremona 15/18 (83%), Brescia 10/14 (71%) – Rimbalzi: Cremona 34 (21 RD, 13 RO), Brescia 36 (26 RD, 10 RO)

Comments

comments

LEAVE A REPLY