MetroOdissea, il viaggio di Ulisse in metropolitana

0
Metro Brescia
Metro Brescia

Sabato 22 aprile la metropolitana si trasforma ancora in location inconsueta per un’iniziativa di promozione della cultura e del patrimonio letterario: MetrOdissea.

Gruppo Brescia Mobilità e Comune di Brescia – dopo il successo di MetroDante, l’iniziativa che celebrava i 750 anni dalla nascita del Sommo Poeta, e MetroShakespeare, giornata dedicata al quattrocentesimo anniversario del Bardo – vogliono celebrare quest’anno uno dei testi fondamentali della cultura classica occidentale come preludio alla Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, evento patrocinato dall’Unesco per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale, che viene organizzata ogni anno il 23 aprile con numerose manifestazioni in tutto il mondo.

Brescia dà così il proprio contributo unendo la cultura con l’innovazione e la tecnologia della metropolitana attraverso una proposta unica e originale che lega l’antico e il contemporaneo.

Dalla mattina di sabato 22 aprile  le stazioni della “metro più bella del mondo” si trasformeranno in ideali tappe del viaggio di Ulisse:  compagnie teatrali e artisti del territorio con l’importante contributo degli studenti delle scuole bresciane attraverso il tradizionale reading, ma anche con flash – mob, spettacoli musicali, conferenze e performance originali riporteranno in vita e attualizzeranno il mondo omerico e i suoi eroi perché appassionati, passanti e curiosi possano rivivere per una giornata o anche solo per un momento le imprese epiche del passato, mentre le stazioni della metropolitana risuoneranno delle letture omeriche dell’attore Luca Muschio e dei brani musicali della Grecia classica.

L’apertura della giornata è affidata agli studenti dell’Istituto Comprensivo Polo Est di Lumezzane con la loro “Intervista ad Ulisse” alle ore 10.30 in stazione Vittoria, alle 11.00 in stazione Ospedale e alle 11.30 in Stazione FS.

A seguire alle 11.00 in stazione San Faustino il concerto del Liceo Musicale “Veronica Gambara”, mentre in stazione Vittoria alla stessa ora si esibiranno gli allievi della scuola “Maggini” di Botticino.

Nel corso della giornata il Liceo “Leonardo” porterà la propria interpretazione di alcuni passi dell’Odissea in stazione Vittoria, Stazione FS, stazione Volta, stazione Poliambulanza e al capolinea di Sant’Eufemia – Buffalora; gli allievi dell’Istituto Comprensivo di Castel Mella si esibiranno in stazione Poliambulanza; i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Rezzato e della scuola primaria “Goini” di Rezzato offriranno al pubblico la propria interpretazione del poema presso il capolinea di Sant’Eufemia – Buffalora; mentre in stazione Ospedale gli studenti della scuola secondaria di I grado “San Benedetto da Norcia” di Rodengo Saiano parleranno di curiosità e del rispetto della diversità.

Nelle performance saranno inoltre coinvolti l’attrice Laura Mantovi e la violoncellista Daniela Savoldi con un’esibizione alle ore 18.00 presso l’area eventi di stazione San Faustino; Gian Enrico Manzoni, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che parlerà alle ore 15.00, sempre in stazione San Faustino, dell’uomo in viaggio; ma anche Matteo Bertuetti; Giovanni Colombo; Michele Segreto; Michele Mariniello; Marzia Gallo; Filippo Garlanda; Angelica Andreetto; Davide Bonetti; il CUT “La Stanza” dell’Università Cattolica di Brescia con i suoi “Frammenti di Odissea”; le ballerine della scuola di danza “Studio76” che parteciperanno allo spettacolo finale “Itaca!” alle ore 19.00 in stazione Vittoria; il coro “Erika” di Paitone che canterà l’Odissea; “Gli Animosi” dell’Istituto Monteverdi di Cremona con “Il ritorno di Ulisse in patria”.

Coloro che vorranno godere del piacere della lettura – o della rilettura – dei versi omerici e dei capolavori della letteratura classica avranno a disposizione all’esterno della Stazione metro di Sant’Eufemia-Buffalora, grazie alla collaborazione con il Sistema Bibliotecario, il Bibliobus carico di “Libri in viaggio”.

Alle ore 17.45 in stazione San Faustino il momento dedicato alla stampa e ai saluti istituzionali prima degli eventi conclusivi della giornata.

L’iniziativa è patrocinata dall’Ambasciata Italiana di Grecia, dall’INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico) e dal Comune di Cremona, con il quale è stata attivata un’importante collaborazione per promuovere le celebrazioni del 450° anniversario della morte di Claudio Monteverdi attraverso con un concerto alle ore 16.00 in stazione San Faustino realizzato in sinergia con l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Claudio Monteverdi” e il Conservatorio di Cremona.

Comments

comments

LEAVE A REPLY