A giugno tornano gli spettacoli della scuola dell’attore de Il Nodo

A giugno, ogni venerdì per 4 settimane, debutta una nuova rappresentazione teatrale esito dei corsi della scuola dell’attore, il percorso accademico organizzato dalla compagnia teatrale “Il Nodo” ed arrivato al suo 20° anno di attività

0
Uno spettacolo teatrale de Il Nodo di Desenzano, foto da ufficio stampa, www.bsnews.it
Uno spettacolo teatrale de Il Nodo di Desenzano, foto da ufficio stampa, www.bsnews.it

L’estate inizia all’insegna delle emozioni e del divertimento grazie agli spettacoli della scuola dell’attore, il percorso accademico organizzato dalla compagnia teatrale Il Nodo.

La scuola dell’attore è ormai una vera e propria istituzione che nei suoi ben 20 anni di attività ha saputo far sperimentare a sempre più persone il teatro e la didattica teatrale. Attualmente i corsi sono presenti in due differenti sedi, a Lonato del Garda ed a Roncadelle, e si articolano su 3 anni (due più propriamente didattici e l’ultimo con un taglio più laboratoriale).

Può partecipare chiunque abbia voglia di mettersi in gioco e desideri scoprire cosa si nasconda dietro il mestiere dell’attore.

Diversi gli argomenti trattati: dall’espressività corporea alla dizione, dal training dell’attore al canto. Ogni aspetto della vita di scena viene affrontato in modo stimolante e divertente, garantendo un’esperienza davvero formativa e di crescita personale. Gli insegnanti riescono infatti a trasmettere non solo la loro grande preparazione ma anche l’entusiasmo e la passione che li accompagna da sempre nella loro lunga storia di attori e registri teatrali.

Alla fine di ogni anno accademico, poi, i corsisti possono passare dalla teoria alla pratica e sperimentare in prima persona cosa voglia dire stare sul palco grazie alla messa in scena di un vero spettacolo.

A giugno, ogni venerdì per 4 settimane, debutta allora una nuova rappresentazione teatrale, esito dei corsi dell’anno 2016/2017.

Si inizia venerdì 2 giugno, alle ore 21.00, presso il Teatro Zanardelli di Gottolengo con «Qui la barca non va più» un testo moderno e tagliente, cinico e divertente, risultato del laboratorio teatrale e di drammaturgia del terzo anno; regia di Francesco Buffoli.

Si prosegue poi venerdì 9 giugno, sempre alle ore 21.00, al Teatro Italia di Lonato del Garda con «La Dama di Chez Maxim», una commedia brillante di Georges Feydeau portata in scena dai corsisti del primo anno della scuola di Lonato con la regia di Raffaello Malesci.

Segue poi la rappresentazione curata dal primo anno di Roncadelle: lo spettacolo «I Fidanzati di Loches», una divertentissima commedia del celebre G. Feydeau, con la regia di Fiorenzo Savoldi, messa in scena venerdì 16 giugno, ore 21.00, a Travagliato, presso il Teatro comunale «Pietro Micheletti».

Ultimo, ma non meno importante, è poi lo spettacolo rappresentato dal secondo anno della scuola dell’attore con la regia di Davide Cornacchione: «Fede, speranza, carità», un sarcastico e divertente spaccato della Germania della repubblica di Weimar scritto da Ödön Von Horváth, in scena al Teatro comunale «Pietro Micheletti» di Travagliato venerdì 23 giugno alle ore 21.00.

Ingresso posto unico 10 € per tutti gli spettacoli

 

Per informazioni:

tel. 030-9109210 (orario ufficio) ; 335-6026772 (sabato e domenica)

mail info@ilnodo.com

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY