Conclusa la XIX 500 Miglia Touring

0
I vincitori della 500 Miglia Touring - foto da ufficiio stampa
I vincitori della 500 Miglia Touring - foto da ufficiio stampa
Bsnews whatsapp

La XIX edizione della 500 Miglia Touring è andata in archivio dopo tre giornate di sole passate tra i fantastici paesaggi della Lombardia, del Veneto e del Trentino Alto Adige.
Venerdì la partenza da Brescia in una gremitissima piazza Vittoria per transitare sulle sponde bresciane del lago di Garda fino a Verona dove piazza Bra ha accolto la carovana di auto che hanno sostato per il pranzo al caffè Vittorio Emanuele.
Numerosi gli appassionati che nella piazza dell’arena hanno avuto la possibilità di scattare delle foto e, proprio in quella che è una delle piazze più conosciute, è stato assegnato un riconoscimento al Comune di Verona che è stato ritirato dall’assessore Alberto Bozza: “E’ un’iniziativa molto bella e prestigiosa per la nostra città, c’è molta passione e ci sono esemplari unici che vale la pena esibirli. Complimenti a chi ha organizzato e a chi ha partecipato”. Un riconoscimento è stato inoltre assegnato all’equipaggio della macchina numero 91 (una Ferrari F430 – F1 guidata da Gnocchi Nicola e Borra Lavinia).

La carovana è quindi ripartita alla volta di Lonigo. L’assessore alla Cultura Francesca Dovigo  ha ricevuto una targa di riconoscimento premiando poi la macchina numero 2 (una Lincoln – Continental guidata da Meneghinello Roberto) dichiarando che “Per Lonigo è una consuetudine ospitare la 500 Miglia Touring e per la nostra località, un’esperienza che facciamo volentieri. La vocazione turistica del nostro comune passa anche attraverso queste manifestazioni”.
I novantacinque equipaggi si sono dunque rimessi in strada, saltando il giro turistico in quel di Cittadella a causa di un incidente (esterno alla competizione), per raggiungere Castelfranco Veneto, località della cena e del pernottamento. Così il sindaco di Castelfranco Veneto, Stefano Marcon, all’arrivo delle auto: “Siamo orgogliosi, vuol dire che le passate edizioni hanno lasciato il segno. Gli equipaggi tornano volentieri a Castelfranco e questo ci fa piacere”.
Sabato cinture allacciate già alle 8.30 del mattino per un’altra bellissima giornata di sole che ha fatto risaltare ancora di più i fantastici paesaggi presenti lungo il percorso come ad esempio gli immensi vigneti di Valdobbiadene. Sosta a Susegana dove l’Azienda Agricola Collalto ha offerto un delizioso rinfresco. Durante la pausa la guest star della manifestazione DJ Ringo, una delle voci più conosciute in radio, ha espresso la sua opinione “Per me è una grande emozione, ho vissuto vecchi ricordi ed è sempre bello vedere macchine come queste” per poi premiare insieme agli organizzatori la Mercedes Benz – 190 di Hughes Owen e Lehmann Sylvia scelta da Maria Marian dell’Azienda Agricola Collalto. La stessa Maria Marian, ricevuta la targa di riconoscimento, ha mostrato grande felicità: “Per noi è un piacere ospitare una manifestazione come la 500 Miglia Touring, queste macchine sono meravigliose. Siamo orgogliosi di avervi avuto come ospiti oggi”.

Gli equipaggi si sono quindi rimessi in strada per raggiungere la località montana di Cortina D’Ampezzo dove, dopo l’assegnazione dei consueti riconoscimenti, è stato consumato il pranzo al Ristorante Concordia. A Cortina è anche arrivato il secondo premio di giornata per la macchina più bella: la Mercedes Benz – SLS Amg di Prockl Korbinian e Klivar Manuel Julian.

I novantacinque mezzi d’epoca si sono dunque diretti a Bolzano passando per le incantevoli dolomiti e, dopo circa tre ore senza soste o verifiche intermedie, hanno fatto il loro ingresso trionfale nella suggestiva Piazza Walther, gremita per l’occasione.
Angelo Gennaccaro, assessore allo sport Comune di Bolzano, ha espresso la sua preferenza per la Jaguar E-Type guidata da Gazzola Yarj e Broselli Nadyr. Così l’assessore: “L’emozione è ampia perché la nostra piazza è invasa in maniera positiva dalla sportività di queste auto d’epoca che fanno ripercorrere luoghi e posti del passato. E’ un grande orgoglio poter ospitare la 500 Miglia e ci auguriamo che chi viene ospitato qui si trovi bene anche per poterci rivedere i prossimi anni”.
In serata, durante le cena anche un riconoscimento a Paolo Pavan, presidente dell’azienda di soggiorno di Bolzano e a Davide Brancalion, presidente del Veteran Club di Bolzano, per la fattiva collaborazione nell’organizzazione della tappa bolzanina.

Domenica mattina da Piazza Walther (Bolzano) si è ripartiti per una tappa di circa 230 chilometri, i primi dei quali, erano fra gli infiniti tornanti che portano al Passo Mendola. Tutti gli equipaggi hanno proceduto senza intoppi, hanno ammirato il Lago di Molveno per poi arrivare nella fantastica località di Roncone ed essere accolti dal pubblico delle grandi occasioni.
Proprio a Roncone, sulle rive del lago, gli equipaggi hanno svolto la consueta verifica per poi degustare la squisita Polenta Carbonera. Durante la pausa è stato intercettato Massimo Valenti, Presidente del Consorzio Turistico della Valle del Chiese: “Siamo felici di avere questo grande appuntamento. Siamo orgogliosi di aver potuto offrire la Polenta Carbonera e ospitare questa manifestazione”.
Come ad ogni verifica e pausa in ognuna delle località che ha ospitato la 500 Miglia Touring c’è stato anche il momento della premiazione per la macchina che più piaceva alle autorità. A Roncone è toccato alla Cadillac – Sedanette Fast guidata da Fochi Francesco.
La carovana si è dunque rimessa in strada ed è scesa costeggiando i restanti paesaggi della Valle del Chiese, il Lago d’Idro e Brozzo. Giunte a Brescia le automobili si sono incanalate lungo via Triumplina per poi fare un giro d’onore fra le vie del centro della Leonessa d’Italia e tagliare il traguardo, accolte da numerosa gente, in Piazza Vittoria.
Tutti i partecipanti e gli organizzatori hanno fatto infine tappa all’Hotel Vittoria per l’ultimo pranzo in compagnia. Infine, prima dell’arrivederci alla prossima edizione, i saluti del sindaco Emilio Del Bono e del vicesindaco Laura Castelletti, le premiazioni dei primi tre classificati e i vari riconoscimenti, con le dichiarazioni di Giovanni Riva: “Tante emozioni, spiegarle tutte è difficile. La cosa più importante è che sia andato tutto bene e che tutti i partecipanti sono soddisfatti. Già in macchina stavamo pensando alla ventesima. Puntiamo ad offrire sempre posti di qualità e, per chi volesse partecipare alla prossima edizione, consiglio di iscriversi il prima possibile appena ci sarà l’opportunità”.

LA CLASSIFICA FINALE
Tra i novantacinque equipaggi che hanno partecipato alla 500 Miglia Touring sono stati premiati i primi tre classificati:
Primo classificato: Bricchetti Vincenzo – Bricchetti Paolo (Austin – Healey 100/4 BN1)
Secondo classificato: Gelmi Enrico – Anreoletti Davide (Lancia Delta Integrale)
Terzo classificato: Gazzola Yarj – Broselli Nadyr (Jaguar E-Type)
La coppa delle dame (ovvero il primo equipaggio interamente femminile nella classifica assoluta) a Stefanetto Alessandra e Gambarotto Michela (Alfa Romeo – Spider 2000)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI