Brescia batte la Ternana e allontana lo spetto dei playout

La zona playout è a +1. Troppo poco per festeggiare. Ma almeno ora le speranze del Brescia di non retrocedere poggiano su qualche certezza in più

0
Brescia Ternana, foto da sito ufficiale Brescia calcio
Brescia Ternana, foto da sito ufficiale Brescia calcio

La zona playout è a +1. Troppo poco per festeggiare. Ma almeno ora le speranze del Brescia di non retrocedere poggiano su qualche certezza in più.

La squadra di Cagni, infatti, ha battuto per 2-1 la Ternana. Un risultato importante, anche perché maturato senza Caracciolo e in condizioni di carenza (endemica) d’organico. Le rondinelle partono subito bene e già al 4′ passano in vantaggio con Crociata, ma la gioia dura poco: passano altri 4 minuti e Defendi pareggia i conti. Il goal partita arriva al 17′ con Bisoli che butta dentro di testa il crosso di Coly. Ma i brividi non sono mancati: gli ospiti, infatti, si sono visti annullare per ben due volte il goal: al 10 e al 45′ entrambe le volte per fuorigioco sugli sviluppi di una punizione.

BRESCIA-TERNANA 2-1

BRESCIA (3-4-3): Minelli; Untersee, Romagna (18′ st Lancini), Calabresi; Camara, Bisoli, Pinzi (35′ st Sbrissa), Martinelli (9′ st Dall’Oglio); Crociata, Ferrante, Coly. (Arcari, Mangraviti, Ndoj,  Mauri, Torregrossa). All.: Cagni

TERNANA (4-3-1-2): Aresti; Zanon, Diakite, Meccariello, Contini (41′ st La Gumina); Defendi (14′ pt Di Noia), Ledesma, Petriccione; Falletti; Monachello (20′ st Pettinari), Palombi. (Di Gennaro, Masi, Valjent, Rossi, Coppola, Acquafresca). All.: Liverani.

ARBITRO Di Martino di Teramo.

RETI pt 4′ Crociata, 8′ Defendi; st 17′ Bisoli.

NOTE Cielo coperto, terreno in buone condizioni. Spettatori 10.000 circa. Espulso: il tecnico Liverani (Ternana) al 47′ st per proteste.

Comments

comments

LEAVE A REPLY