Brescia batte la Ternana e allontana lo spetto dei playout

La zona playout è a +1. Troppo poco per festeggiare. Ma almeno ora le speranze del Brescia di non retrocedere poggiano su qualche certezza in più

0
Brescia Ternana, foto da sito ufficiale Brescia calcio
Brescia Ternana, foto da sito ufficiale Brescia calcio

La zona playout è a +1. Troppo poco per festeggiare. Ma almeno ora le speranze del Brescia di non retrocedere poggiano su qualche certezza in più.

La squadra di Cagni, infatti, ha battuto per 2-1 la Ternana. Un risultato importante, anche perché maturato senza Caracciolo e in condizioni di carenza (endemica) d’organico. Le rondinelle partono subito bene e già al 4′ passano in vantaggio con Crociata, ma la gioia dura poco: passano altri 4 minuti e Defendi pareggia i conti. Il goal partita arriva al 17′ con Bisoli che butta dentro di testa il crosso di Coly. Ma i brividi non sono mancati: gli ospiti, infatti, si sono visti annullare per ben due volte il goal: al 10 e al 45′ entrambe le volte per fuorigioco sugli sviluppi di una punizione.

BRESCIA-TERNANA 2-1

BRESCIA (3-4-3): Minelli; Untersee, Romagna (18′ st Lancini), Calabresi; Camara, Bisoli, Pinzi (35′ st Sbrissa), Martinelli (9′ st Dall’Oglio); Crociata, Ferrante, Coly. (Arcari, Mangraviti, Ndoj,  Mauri, Torregrossa). All.: Cagni

TERNANA (4-3-1-2): Aresti; Zanon, Diakite, Meccariello, Contini (41′ st La Gumina); Defendi (14′ pt Di Noia), Ledesma, Petriccione; Falletti; Monachello (20′ st Pettinari), Palombi. (Di Gennaro, Masi, Valjent, Rossi, Coppola, Acquafresca). All.: Liverani.

ARBITRO Di Martino di Teramo.

RETI pt 4′ Crociata, 8′ Defendi; st 17′ Bisoli.

NOTE Cielo coperto, terreno in buone condizioni. Spettatori 10.000 circa. Espulso: il tecnico Liverani (Ternana) al 47′ st per proteste.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome