Rugby, Brescia k.o. con Verona nell’ultima di campionato

0
Un'azione di gioco della sfida tra Rugby Brescia e Verona - foto da ufficio stampa
Un'azione di gioco della sfida tra Rugby Brescia e Verona - foto da ufficio stampa
Bsnews whatsapp

Finisce con un ko la stagione 2016/2017 del Rugby Brescia. I ragazzi di coach Pisati disputano un’ottima partita allo Stadio Invernici contro Rugby Verona, ma la formazione veneta espugna 33-19 l’impianto di Via della Maggia  e conquista l’accesso alle semifinali, grazie alla vittoria di Valsugana sul filo di lana contro Colorno.

Coach Pisati sceglie Miranda, Gustinelli, Carilli, Locatelli, Secchi Villa, Antl, Festa, Bellandi, Rossini, Gandolfi, Jacotti, Daniel, Romano, Zoli e Piovani; coach Zanichelli risponde con Michelini, Lindaver, Venturini, M. Neethling, Beltrame, Dunbar, Pastormerlo, Artuso, Pauletti, Cattina, Liboni, Olivieri, Rizzelli, Rossi, D’Agostino.

Il match si sblocca subito con il calcio di punizione firmato Carilli al 1′. Ma Verona reagisce rabbiosamente e con la meta di Liboni (non trasformata da Beltrame) opera il sorpasso sul 5-3, quando siamo al 4′. Antl potrebbe riportare avanti i nostri al 10′, ma la sua grande azione personale viene fermata in extremis dalla difesa veronese. Per il controsorpasso bisogna allora aspettare il minuto 17, quando un altro calcio di Carilli porta Brescia sul 6-5. Il botta e risposta prosegue al 25′ con la meta di Venturini, questa volta trasformata da Beltrame: Verona torna così in vantaggio sul 12-6. Due minuti più tardi squadre in 14, per il doppio cartellino giallo mostrato a Miranda e Dunbar, rei di aver discusso “un po’ troppo animatamente” dopo uno scontro a metà campo. Il primo tempo regala ancora emozioni proprio in chiusura, quando Diego Antl si mette in proprio con una cinquantina di metri di azione personale e deposita la palla al di là della linea di meta. Carilli non trasforma e si va così al riposo sul 12-11 Verona.

Subito fuochi d’artificio in avvio di secondo tempo, con la grande azione firmata Antl-Gandolfi a favorire la fuga di Secchi Villa e la relativa meta (non trasformata): Brescia si riporta avanti sul 16-12. Ma Verona non ci sta, nonostante le notizie negative provenienti da Padova (Colorno in vantaggio all’intervallo) e piazza l’accoppiata meta+trasformazione con Dunbar e Beltrame per il 19-16. Il divario si allarga al 25′ dopo la meta di Rizzelli, trasformata dal solito Beltrame, che vale il bonus per gli ospiti. La formazione veneta prende ulteriore linfa dalle notizie in arrivo da Padova, con i padroni di casa di Valsugana in vantaggio su Colorno. Ma i nostri continuano a giocare e lottare e conquistano un calcio di punizione con una bella azione di Masgoutiere: la trasformazione di Pellegrino vale il 19-26. Il match si chiude con la meta di Lindaver, trasformata ancora da Beltrame, che fissa il punteggio sul 33-19. Si chiude qui, con gli applausi dei tanti sostenitori veronesi per la conquista delle semifinali, ma anche con quelli dei numerosissimi tifosi bresciani per un’altra stagione positiva dei propri beniamini.

Brescia, Stadio “Aldo Invernici” – domenica 30 aprile

Rugby Brescia V Rugby Verona 19 – 33 (11 – 12)

Marcatori: p.t. 1’ c.p. Carilli (3-0), 4’ meta Liboni (3-5), 17’ c.p. Carilli (6-5), 25’ m. Venturini tr.Beltrame (6-12), 39’ m. Antl (11-12); s.t. 5’ m. Secchi Villa (16-12), 18’ m. Dunbar tr. Beltrame (16-19), 25’ m. Rizzelli tr. Beltrame (16-26), 32’ c.p. Pellegrino (19-26), 39’ m. Lindaver tr. Beltrame (19-33)

Rugby Brescia: Miranda (65’ Masgoutiere), Gustinelli, Carilli, Locatelli, Secchi Villa, Antl, Festa (56’ Pellegrino), Bellandi, Rossini, Gandolfi, Jacotti (56’ Squizzato), Daniel (70’ Fierro), Romano (41’ Saviello), Zoli, Piovani (55’ Franzoni). All. Pisati

Rugby Verona: Michelini, Lindaver (75’ Corso), Venturini, M. Neethling, Beltrame (80’ Todini), Dunbar, Pastormerlo (70’ Bellini), Artuso, Pauletti (70’ Mazzi), Cattina, Liboni, Olivieri, Rizzelli (75’ Tomei), Rossi (70’ Balistrieri), D’Agostino (60’ R. Neethling). All. Zanichelli

Arb. Alan Falzone di Padova

Cartellini: 27’ p.t. Miranda (Brescia) e Dunbar (Verona)

Calciatori: Carilli 2/5, Beltrame 4/5, Pellegrino 1/1

Note: pomeriggio di sole, campo in ottime condizioni, spettatori 1.100 circa

Punti conquistati in classifica: Rugby Brescia  Rugby Verona

Man of the matchArtuso (Verona)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI