Conferenza di Arcigay? “Andiamo a spargere gas nervino”. Il caso finisce in questura

0
L'evento promosso da Arcigay a Brescia, foto da Facebook, www.bsnews.it

“Andiamo a spargere gas nervino”. E’ questo l’invito pubblico rivolto da un medico a Luca Barbieri, consigliere comunale di Gavardo eletto nel 2014 con la lista “Voglia di futuro Vezzola Sindaco”, nei commenti dell’evento Facebook “Nuove famiglie, nuovi diritti”.

La conferenza si terrà domani (dalle 17 alle 19) nella Chiesa di San Giorgio di via Gasparo Da Salò, a Brescia, e vedrà la presenza della senatrice Pd Monica Cirinnà, del segretario nazionale di Arcigay Gabriele Piazzoni e di Stefano Chinetti, avvocato della rete Lenford.

Lo screenshot del commento delle polemiche
Lo screenshot del commento delle polemiche

Nel post sui social è però comparso – e dopo la polemica scomparso – l’appello, che evoca pratiche inquietanti (anche se ovviamente in maniera sarcastica), a cui il consigliere comunale di Gavardo ha prontamente risposto con il Mi piace con tanto di emoticon divertito. Ironia? Errore? In qualsiasi caso gli altri commentatori, gli organizzatori e la comunità Lgbt non l’hanno affatto presa sul ridere, annunciando una segnalazione alla questura (che sarebbe già stata effettuata all’indirizzo dei due protagonisti).

“Strana concezione della democrazia che hanno certi personaggi bresciani – ribattono l’Arcigay e Luca Trentini – gas nervino da spargere in una conferenza con Monica Cirinnà.  Domani alle 17 saremo tranquilli alla ex chiesa di San Giorgio (in via Gasparo da Salò) a parlare di civiltà, mentre voi vi beccate una bella segnalazione in questura. State sereni”.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY