Regista accusato di pedofilia patteggia due anni

Ha patteggiato una pena di due anni (sospesa) il regista bresciano Giuseppe Lazzari, accusato di aver compiuto atti sessuali su un ragazzino di soli 12 anni conosciuto ad un casting

0
Tribunale
Tribunale

Ha patteggiato una pena di due anni (sospesa) il regista bresciano Giuseppe Lazzari, accusato di aver compiuto atti sessuali su un ragazzino di soli 12 anni conosciuto ad un casting. Gli episodi contestati all’uomo sono tre: il primo a Ravenna, gli altri nel Bresciano. Il regista – difeso dall’avvocato Massimiliano Battagliola – ha sempre negato ogni responsabilità nella vicenda. Il rito alternativo, dunque, sarebbe giustificato solo con la volotà di evitare tensioni emotive legate anche all’eco mediatica della vicenda. Ma non solo. Lo scorso dicembre un’esplosione (forse dolosa) aveva sventrato la parete dello studio bresciano del regista, in via Trento.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY