Senologia, nuove attività agli ospedali di Gavardo e Salò

A partire dal 1 aprile verranno implementate le prestazioni di senologia al Presidio Ospedaliero di Gavardo e alla struttura di Salò

0
L'ospedale di Gavardo
L'ospedale di Gavardo

A partire dallo scorso 1 aprile le prestazioni di senologia presso il Presidio Ospedaliero di Gavardo, vengono assicurate da una collaborazione di tutte le realtà chirurgiche competenti aziendali che permetterà anche l’implementazione dell’attività ambulatoriale presso la struttura di Salò.

Gli specialisti dell’Unità Operativa di Chirurgia Senologica del Presidio Ospedaliero di Desenzano – diretta dal Dott. Claudio Pagliari – garantiranno la loro presenza a Gavardo, secondo necessità, per offrire una presa in carico completa alle donne che devono effettuare un intervento di chirurgia senologica.

Anche a Gavardo la donna può quindi trovare risposte qualificate e complete che vanno dalla diagnostica strumentale – attraverso mammografia, ecografia, biopsia ecoguidata o in stereotassi, agoaspirato ed esame citologico – fino al trattamento chirurgico, compresa la delicata procedura di ricostruzione della mammella. A completamento del percorso di cura le donne possono inoltre effettuare la polichemioterapia e/o la terapia ormonale, la riabilitazione fisica e psicologica e tutti i controlli clinico-strumentali post intervento.

La Chirurgia Senologica di Desenzano, istituita nel 2010, effettua ogni anno circa 400 interventi per patologia senologica di cui circa la metà per neoplasie maligne. L’equipe è costituita da 4 specialisti chirurghi con esperienza in chirurgia oncoplastica.

“Il tumore al seno – dichiara Claudio Pagliari – colpisce una donna su dieci ed è la prima causa di mortalità per tumore nel sesso femminile. È quindi estremamente importante garantire alle donne un approccio completo e una presa in carico rapida. L’applicazione di tecniche chirurgiche di tipo oncoplastico permettono la ricostruzione completa con un buon risultato estetico; questo comporta una minima incidenza della patologia sulla vita di relazione, sociale e sessuale delle donne operate. Oggi siamo in grado di garantire alla donna con tumore della mammella un trattamento chirurgico radicale nel pieno rispetto della sua femminilità. Questo equivale a migliorare la qualità della vita e sicuramente avvicina la donna alla diagnosi precoce che rappresenta ancor oggi l’unica possibilità disponibile per realizzare una prevenzione secondaria di questa neoplasia.“

Inoltre a partire dal prossimo 16 maggio verrà attivato un Ambulatorio per visite senologiche anche presso la struttura di Salò. Verrà effettuato ogni martedì dal Dott. Ignazio Ciliberto, chirurgo senologo di Manerbio. L’ambulatorio permetterà di offrire una tipologia di prestazione non presente fino ad ora a Salò arricchendo così l’offerta sanitaria in questa sede.

L’annuncio arriva poche ore dopo quello di un maxicontributo regionale all’Ast del Garda.

Comments

comments

LEAVE A REPLY