Brescia senza tifosi anche a Vercelli, è una punizione?

0
Curva Nord Brescia
Curva Nord Brescia

Anche contro la Pro Vercelli il Brescia dovrà giocare solo, senza la sua tifoseria a supporto. Lo ha comunicato ieri il Prefetto di Vercelli scrivendo in una nota che: “vista la determinazione n. 17/2017 del 3 maggio dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e vista la determinazione n. 18/2017 del 4 maggio del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, il Prefetto ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Regione Lombardia, con contestuale sospensione del programma di fidelizzazione del Brescia Calcio”.

Difficile pensare che ci siano reali motivi di sicurezza alle spalle di questa decisione, che vieta alla tifoseria bresciana la quarta trasferta di seguito. Più realistico pensare che sia una sorta di punizione rispetto ai fatti che hanno preceduto l’ultima partita con il Vicenza lo scorso marzo. Nei tafferugli fra le due tifoserie rimasero feriti due agenti. Per quei fatti non furono presi provvedimenti – almeno ufficiali -, mentre per le tensioni fuori dal Rigamonti prima di Brescia-Verona (del 5 marzo) ieri sono arrivati 21 Daspo a carico di altrettanti ultras della Curva Nord.

Al momento non è giunto nessun commento da parte della società che dovrà affrontare questa delicata fase di campionato senza il supporto in trasferta.

Comments

comments

LEAVE A REPLY