Tav per Verona, Tar del Lazio boccia ricorso ambientalista

0
La Tav da discutere il Bresciano
La Tav da discutere il Bresciano

Tav per Verona: il Tar del Lazio ha bocciato, e senza mezzi termini, il ricorso ambientalista proposto da una sessantina fra privati e associazioni e appoggiato da cinque parlamentari bresciani del Movimento 5 Stelle. La sentenza pubblicata ieri – e ripresa dal Corriere Brescia – è molto netta nel rimandare al mittente il ricorso.

Nella sentenza si legge che “i ricorrenti risultano carenti di legittimazione attiva in quanto soggetti neppure astrattamente interessati a partecipare alla potenziale gara per l’aggiudicazione dell’opera”, e anche che “gli effetti della cantierizzazione sono stati oggetto di uno specifico studio di impatto ambientale, effettuando anche la stima delle polveri, le misure di mitigazione da attuare e le cautele da adottare per evitare la produzione e la dispersione di inquinanti, riservando alla progettazione esecutiva la quantificazione esatta dei rifiuti prodotti in sede di cantiere”. Gli inerti saranno acquistati sul posto, e le implicazioni sulla componente idrogeologica ed idrica  – si legge ancora nella sentenza – della zona risultano immuni dalle macroscopiche criticità segnalate dai ricorrenti.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome