Tener-a-mente, venerdì Elio interpreta Baldus a Toscolano

Venerdì 19 Maggio 2017, il Baldus di Teofilo Folengo, giunto al 500esimo anniversario dalla sua prima edizione, viene interpretato da Stefano Belisari

0
Elio, foto da ufficio stampa Tener-a-mente, www.bsnews.it
Elio, foto da ufficio stampa Tener-a-mente, www.bsnews.it

Nell’ambito del circuito di GardaMusei, il festival Tener-a-mente 2017 presenta un appuntamento anteprima nel bellissimo scenario della Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno.  Venerdì 19 Maggio 2017, il Baldus di Teofilo Folengo, giunto al 500esimo anniversario dalla sua prima edizione, viene interpretato da Elio (Stefano Belisari) in uno dei luoghi più significativi per la tradizione cartaria e tipografica d’Italia, la Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno (BS), sul Lago di Garda.

Fu proprio qui, infatti, che nel XVI sec. i Paganini, stampatori di Venezia, pubblicarono la versione “toscolanense” di questo poema maccheronico: la versione più famosa e contestata tra quelle pubblicate dal suo autore.

La serata è organizzata da GardaMusei Tener-a-mente e offerta da Toscolano 1381, la più antica cartiera del Garda che ancora oggi, con i suoi mastri cartai, produce carta fatta a mano seguendo la tradizione quattrocentesca della Valle delle Cartiere: la stessa carta su cui fu stampato il Baldus Toscolanense.

L’evento avrà sede nella meravigliosa cornice del Museo della Carta di Toscolano Maderno (l’antica cartiera di Maìna Inferiore), che rimarrà aperto ai visitatori anche dopo l’evento, in orario serale.

Cantante, compositore, flautista e attore teatrale di inesauribile talento e tra i più amati del Bel Paese, ELIO scrive di sé: nato in una zona di Milano, in tenera età si trasferisce in un’altra zona di Milano, ma sempre in periferia. Poi, dopo tanti anni, va ad abitare fuori Milano, ma non tanto, dove abita tuttora, ma in periferia nella zona dove era andato in tenera età che ho detto prima. Milano, città che ha dato i natali a Elio, è anche la città dove va a scuola, elementari, medie, liceo scientifico Einstein, con Mangoni,università di ingegneria (Politecnico) terminata con calma, scuola civica di musica dove suona il flauto traverso e si diploma anche al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, che però Giuseppe Verdi è nato a Busseto ma non c’è neanche da fare il paragone per scherzo. In più gioca a pallone nella Milanese, nel Fatima, nel Corsico fino all’età di 18 anni, poi gioca a baseball nell’Ares, sport che gli piace tuttora. Obblighi militari assolti dall’86 all’88, dal 1979 cerca di far divenire realtà il sogno di Elio e le Storie Tese.

Il prezzo del biglietto è di 20 euro. Lo spettacolo inizia alle 21. Biglietti in vendita su www.anfiteatrodelvittoriale.it

Per raggiungere la Valle delle Cartiere ci sono due possibilità: a piedi (15 minuti di passeggiata) da Toscolano Maderno, con partenza da Largo Matteotti (oltre il quale non è concesso accedere con auto) oppure utilizzando il trenino turistico (prezzo del biglietto: 2 €, andata e ritorno), partenza dal parcheggio Caduti di Nassiriya. Il servizio ha corse ogni 20 minuti dalle ore 19.30, con arrivo all’interno della Valle delle Cartiere, a cinque minuti di distanza dal luogo dello spettacolo. In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nella Sala Cartai, all’interno del Museo della Carta.

Comments

comments

LEAVE A REPLY