Bicimia, Brescia da record: gli abbonati sono oltre 20mila

Brescia è la prima città italiana per utilizzo del bike sharing, in rapporto alla popolazione, e la terza se si considerano i numeri assoluti

0
Bicimia

 Bicimia festeggia in questi giorni un nuovo importante traguardo: il raggiungimento di 20.000 utenti abbonati.

Oggi, grazie a Bicimia, Brescia è la prima città italiana per utilizzo del bike sharing, in rapporto alla popolazione, e la terza se si considerano i numeri assoluti (dopo Milano e Torino).

Vi sono 73 ciclo-stazioni dislocate in vari punti della città – di cui 17 in prossimità delle fermate della metropolitana – e circa 600 biciclette a disposizione della clientela, che vengono continuamente riposizionate in modo da garantire un costante riassortimento delle postazioni più utilizzate. 7 sono gli operatori dedicati al servizio e la centrale operativa è attiva 24 ore su 24.

“Grande è il beneficio che Bicimia porta alla città e ai cittadini, poiché più viaggi in bicicletta significano meno traffico e meno inquinamento: in nove anni sono stati realizzati quasi 3 milioni di viaggi e sono stati percorsi oltre 12,5 milioni di km, per un risparmio complessivo di quasi 2 milioni di Kg di CO2.

Inoltre la possibilità di integrare l’uso della bici con i mezzi pubblici ha sicuramente contribuito in questi anni alla crescita complessiva del sistema di mobilità integrata, che nell’ultimo anno ha acquisito 2 milioni di passeggeri, arrivando a quota 53 milioni” afferma soddisfatto l’Assessore alla Mobilità Federico Manzoni.

Ricordiamo che il servizio Bicimia è stato introdotto a Brescia nel giugno 2008: erano state inizialmente costruite 24 stazioni e messe in circolazione 150 biciclette; l’intento era di testare l’interesse della città nei confronti di un nuovo servizio che voleva proporsi come complemento di quello che, anche in vista dell’avvio della metropolitana che si sarebbe verificato cinque anni dopo, si prefigurava già come un sistema integrato di mobilità.

La risposta dell’utenza, bresciana e non solo, fu subito entusiastica. Nell’arco di un anno in 1.400 si iscrissero al servizio. A entusiasmo si rispose con investimenti: nel 2011 si passò da 25 a 43 postazioni, e nel 2013 ne vennero realizzate altre 17, corrispondenti alle fermate della metropolitana.  Il numero di abbonati è cresciuto di anno in anno, fino ad arrivare ai numeri attuali.

“Molti sono i clienti occasionali, che effettuano pochi utilizzi, ma esiste un importante “zoccolo duro”: circa 5.000 clienti che utilizzano il servizio da un paio di volte al mese a circa una volta alla settimana, e, infine i veri e propri utilizzatori intensivi, circa 2.000, che fanno un uso sistematico di Bicimia, con punte di anche oltre 200 utilizzi l’anno. Mediamente la bicicletta viene utilizzata per 14 minuti: considerando una velocità di 15Km/h (pedalata lenta) mediamente un utente percorre circa 3.26 km a tratta” commenta il Direttore Generale di Brescia Mobilità Marco Medeghini

Analizzando ulteriormente i dati, si nota che tra gli utilizzatori di Bicimia prevalgono gli uomini (60%), e la maggiore concentrazione si ha nella fascia d’età compresa tra i 18 e 34 anni.

Poco più del 50% sono i residenti nel comune di Brescia, ma molti vengono anche dall’hinterland e qualcuno anche da fuori provincia.

Il servizio Bicimia, diversamente da quanto accade nella maggioranza delle città italiane ed europee, è sostanzialmente gratuito, poiché gratuita è la fruizione dei primi 45 minuti di viaggio da una postazione ad un’altra: si tratta di una scelta importante, fortemente voluta proprio per incentivare questo tipo di spostamento green, e ampiamente apprezzata dagli utenti che con le loro adesioni, ma anche i molti chilometri percorsi pedalando, dimostrano una crescente attenzione della comunità locale verso le nuove forme di mobilità sostenibile.

Un’attenzione da parte dei cittadini cui corrispondono la convinzione e l’investimento da parte delle Istituzioni: negli ultimi anni l’impegno per la crescita della cultura della ciclabilità è stato forte da parte di Amministrazione Comunale e Brescia Mobilità, come dimostrano, oltre alla sistematica realizzazione di nuove postazioni, l’apertura del Bike Point in Largo Formentone con il suo ricco programma di iniziative ed eventi per promuovere l’uso della due ruote, il restyling della Bike Station di Piazzale della Stazione, l’introduzione del servizio per i più piccoli, Bicinamia, per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, il lancio dell’app dedicata a Bicimia pensata per i clienti occasionali – specialmente turisti – che possono con un semplice clic accedere al servizio tramite il loro smartphone, e infine, ma non certo ultima in ordine di importanza, la presentazione del nuovo piano delle piste ciclabili, che darà nuovo incentivo alla scelta di una mobilità ecosostenibile.

Per ulteriori info:

tel. 030 3061200

WhatsApp 342 6566207

www.bresciamobilita.it
customercare@bresciamobilita.it
www.facebook.com/bresciamobilita
https://twitter.com/bresciamobilita

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY