Formaggio Nostrano della Valtrompia, è il momento del fieno Dop

Da lunedì in valle sono entrate in azione le squadre di falciatori del progetto Foraggio-For(m)aggio, per ovviare alla carenza di fieno locale

0
Formaggio Nostrano della Valtrompia
Formaggio Nostrano della Valtrompia, foto da YouTube
Bsnews whatsapp

Il formaggio Nostrano Dop della Valtrompia continua il suo percorso per l’organizzazione di una filiera tradizionale organizzata in maniera efficiente, per garantire un prodotto di qualità, ma anche una catena produttiva in grado di soddisfare la crescente esigenza di mercato.

Da lunedì, infatti, in valle sono entrate in azione le squadre di falciatori del progetto Foraggio-For(m)aggio. L’obiettivo è produrre il fieno previsto dal disciplinare rivitalizzando superfici agricole in fase di abbandono per ovviare alla endemica carenza di fieno locale, che impedisce l’aumento della produzione di formaggio (oggi al 10% di quella potenziale). La raccolta avviene nei terreni messi a disposizione da alcuni proprietari (in alta valle 17 ettari in concessione gratuita per 5 anni, a cui se ne sono recentemente aggiunti altri in bassa valle), su cui  operano, assistiti dal personale di un’azienda agricola, i lavoratori formati dal Consorzio Valli.

Foraggio-For(m)aggio prevede un investimento di 303 mila euro, finanziato dalla Fondazione Cariplo per 130 mila sul bando Comunità resilienti, dal Consorzio valli (145 mila) e dalla Comunità montana (28 mila).

L’iniziativa si inserisce nel progetto che ha portato all’avvio del nuovo punto di stagionatura in una ex galleria mineraria di Bovegno e dell’allestimento di un punto vendita che nascerà, sempre a Bovegno, nella ex stazione della forestale.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI