Desenzano, Righetti cerca la rimonta: centrodestra fermato

«La grande corazzata del centro destra desenzanese è stata fermata e ora si apre una fase nuova della campagna elettorale». Così Valentino Righetti, che però si trova a 20 punti dall'avversario

0
Valentino Righetti
Valentino Righetti

«La grande corazzata del centro destra desenzanese è stata fermata e ora si apre una fase nuova della campagna elettorale». Così Valentino Righetti (PD) commenta a caldo i risultati del primo turno delle amministrative di Desenzano, sottolineando che – nonostante i 20 punti percentuali che lo separano dal suo avversario Guido Malinverno – “il numero delle liste e dei candidati in corsa, il candidato di centro destra non è riuscito nell’obiettivo di vincere al primo turno. E la battaglia è ancora aperta”.

«Archiviate le liste – ha aggiunto Righetti in un comunicato stampa – ora la battaglia elettorale è sui candidati e sulla idea di futuro che hanno in mente per Desenzano. Per questo, già oggi, anticipo una volontà: voglio invitare il mio avversario a un pubblico dibattito, in modo da confrontarmi con lui sulle idee per la città in un faccia a faccia diretto. È un gesto dovuto, un atto salutare e benefico per la democrazia cittadina e per dare agli elettorali l’opportunità vera di scegliere in base ai contenuti e alle personalità in campo».

Infine il candidato ha aggiunto: «Il 25 giugno dobbiamo tornare a votare e dobbiamo essere compatti, perché possiamo farcela. Vincere è alla nostra portata e dipende dalla partecipazione di ciascuno: ognuno, davvero, conta. Desenzano ha ancora la possibilità di crescere in maniera sostenibile, con una visione aperta, libera da vecchi problemi. A tutti i desenzanesi dico: ce la possiamo fare, adesso abbiamo bisogno di stare uniti e lavorare per il futuro della città».

I RISULTATI DEI COMUNI BRESCIANI AL VOTO PER IL SINDACO

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome