Servizi culturali del centro di Brescia, bocciata l’unica offerta

Una sola candidatura, giudicata non idonea dalla commissione. E' questo l'esito della gara per l'affidamento dei servizi culturali del complesso del polo del Castello

0
Il Castello di Brescia - gentile concessione del fotografo Mattia Rocco - www.bsnews.it
Il Castello di Brescia - gentile concessione del fotografo Mattia Rocco - www.bsnews.it
Bsnews whatsapp

Una sola candidatura, giudicata non idonea dalla commissione. E’ questo l’esito della gara per l’affidamento dei servizi culturali del complesso del polo del Castello, definzione in cui sono compresi il Museo delle Armi Luigi Marzoli, l’area denominata Brixia ‐ Parco archeologico di Brescia romana, il Complesso museale di Santa Giulia, la Pinacoteca Tosio Martinengo e il Cinema Nuovo Eden.

La gara si è chiusa il 19 maggio e Brescia Musei ha ricevuto una sola offerta, da parte della rete di imprese che comprendeva Agorasophia Edutainment S.p.a. (capogruppo), Syremont S.p.a. Sistemi per la conservazione ed il restauro, OTI Officine del Teatro Italiano Società Consortile a R.L., L.P.M. JOB S.c.ar.l., CE.F.A.C. Società Cooperativa, Solco Brescia Consorzio di Cooperative Sociali, MIDA Informatica S.r.l., ASG Network S.r.l..

Ma l’associazione temporanea di imprese non ha raggiunto il punteggio minimo secondo la commissione presieduta da Rino Ferrata, docente di “strategy management” all’Università degli Studi di Brescia, e composta da Mattia Agnetti, Mauro Baronchelli, Elvis Cavalleri e Carla Morogallo.

“La procedura per la concessione sarà quindi oggetto di successivi ulteriori approfondimenti – si legge in una nota ufficiale – Nel contempo in considerazione della mancata aggiudicazione della gara è stato deliberato di dare pubblicazione a breve termine ad avviso per procedura aperta d’urgenza, per l’affidamento del servizio di vigilanza e custodia per la durata massima di 6 mesi rinnovabili per altri 6 mesi, in modo da conseguire un considerevole aumento sia dei giorni che degli orari di apertura dei musei, andando così incontro alle richieste in tal senso ripetutamente avanzate da parte del pubblico e dei cittadini”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO

RISPONDI