La motovedetta dei Carabinieri torna sul Sebino

0
Legambiente Basso Sebino
Legambiente Basso Sebino

La motovedetta dei Carabinieri torna sul Sebino. Dopo quattro anni di assenza, il presidio militare torna a solcare le acque del lago d’Iseo per garantire maggiore sicurezza ai natanti. Lo annuncia trionfalmente Dario Balotta, rappresentante di Legambiente Basso Sebino.

“Avevamo raccolto 4 anni fa 1.550 firme contro la soppressione della motovedetta dei Carabinieri sul lago d’Iseo, anche bussato a tutte le porte (Regione e  Ministero dell’Interno) affinchè la vasta area del lago non fosse lasciata priva di efficaci controlli e presidi. Alla fine il buon senso è prevalso. Qualche giorno fa infatti il ritorno dei militari è stato annunciato  dal Comandante Generale dell’Arma in occasione di un incontro con il Presidente della Regione Roberto Maroni – spiega ancora Balotta -.

Finalmente i turisti ed i cittadini del quarto più importante lago italiano avranno più sicurezza e imbarcazioni e bagnanti potranno contare sui pattugliamenti della Motovedetta. Senza controlli, in questi ultimi anni, si sono verificati numerosi abusi ambientali. Sversamenti di materiali e liquidi hanno inquinando il già malato Sebino. La mobilitazione dei cittadini è stata premiata. Inoltre la scelta ministeriale ricorda che i Comuni devono di puntare sui servizi per la gestione del lago piuttosto che, sempre e solo, su nuove infrastrutture”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY