Leno, beccato il furbetto che inquinava l’acqua della roggia Serioletta

La Polizia Locale di Leno ha scoperto un imprenditore agricolo che sarebbe l'autore dell'inquinamento dell'acqua di una roggia del paese

0
Acqua inquinata - www.bsnews.it
Acqua inquinata - www.bsnews.it
Bsnews whatsapp

Nel pomeriggio di sabato, a Leno, si è verificato uno sversamento di liquami nella roggia Serioletta (una roggia che sorge nella parte nord del paese della bassa) che ha provocato la moria dei pesci e altri danni.

Insospettiti, alcuni cittadini, hanno tempestivamente allertato gli uomini della Polizia Locale che, risalendo il corso d’acqua fino al confine con Ghedi, hanno colto il presunto autore dello sversamento mentre cercava di rimediare al danno coprendo qualsiasi tipo di traccia.

Si tratterebbe – così riporta il Giornale di Brescia – del proprietario di un’azienda agricola. L’uomo è stato accusato di inquinamento ambientale e dovrà ora risponderne nelle sedi opportune.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI