Luca Zendrini, Artogne piange il papà annegato e aspetta i funerali

Ancora da chiarire l'esatta dinamica dei fatti, ma secondo le prime ricostruzioni l'uomo - residente ad Artogne - si trovava in acque poco profonde insieme al figlio di dieci anni quando è stato travolto da un'onda

0
Luca Zendrini, scomparso in circostanze tragiche
Luca Zendrini, scomparso in circostanze tragiche

Si terranno domani – salvo sorprese – i funerali di Luca Zendrini, l’ingegnere 44enne annegato domenica nelle acque di Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno. Ancora da chiarire l’esatta dinamica dei fatti, ma secondo le prime ricostruzioni l’uomo – residente ad Artogne – si trovava in acque poco profonde insieme al figlio di dieci anni quando è stato travolto da un’onda.

Il figlio è riuscito a mettersi in salvo, ma l’uomo (forse nel tentativo di aiutare il piccolo, forse per altri motivi) non ce l’ha fatta ed è annegato. Forse per un malore, forse per aver battuto la testa contro gli scogli. Inutile ogni tentativo di rianimazione sul posto. A piangere Luca Zendrini sono la moglie, medico al Civile, i due figli di 10 e 3 anni e tanti amici.

Questa sera, dalle 20, si terrà la veglia funebre nell’abitazione di via 25 Aprile. I funerali dovrebbero tenersi domani alle 17 nella parrocchiale di Artogne, se non ci saranno ritardi nelle procedure burocratiche relative alla salma.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome