Questo matrimonio non s’ha da fare: sposo irregolare rispedito in Marocco

A Carpenedolo i carabinieri hanno scoperto un 33enne marocchino che era irregolare sul territorio e lo hanno espulso mentre stava per sposarsi

0
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Una scena in pieno stile “I promessi sposi” di Manzoni quella che si è verificata a Carpenedolo, nella bassa bresciana.

Una donna italiana di 43 anni e il suo futuro marito, un marocchino di 33 anni, non si sono potuti dire il fatidico “Sì” a causa dell'”intromissione” dei carabinieri. Che non hanno potuto che rilevare l’irregolarità sul territorio nazionale dello sposo.

Come spesso avviene in circostanze simili, i carabinieri di Carpenedolo sono intervenuti quando gli sposi si sono presentati in Comune per le pubblicazioni. L’uomo – stando a quanto riporta il Giornale di Brescia – sarebbe stato spedito in Marocco nella giornata di ieri.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome