Quartiere Carmine, sospesa l’attività di un locale per quindici giorni

Sospesa l’attività di un esercizio pubblico per un periodo di quindici giorni dal personale della Divisione P.A.S.I. della Questura

0
Locale chiuso dalla Questura
Locale chiuso dalla Questura
Bsnews whatsapp

Con un comunicato stampa, la Questura di Brescia informa di aver sospeso l’attività di un bar del Carmine a Brescia.

Nell’ottica di mirati controlli predisposti nel quartiere Carmine, finalizzati al contrasto di condotte illecite, è stata disposta dal Questore di Brescia ed eseguita da personale della Divisione P.A.S.  nella mattinata di ieri, a Brescia, la chiusura di un bar di via Casazza, al Carmine.

“Il provvedimento – si legge in una nota – scaturisce dall’arresto in flagranza effettuato dalla Polizia Locale di un noto “pusher”, che da tempo ha eletto i locali del predetto bar a propria base operativa per i contatti, le contrattazioni e gli scambi di sostanze stupefacenti, come emerso  dai ripetuti controlli eseguiti presso il locale, immediatamente attivati a seguito delle numerose segnalazioni giunte da parte dei residenti che lamentavano un viavai sospetto di individui legati al contesto criminale degli stupefacenti e della tossicodipendenza. Lo stesso locale è stato già soggetto a chiusura lo scorso 30 marzo,  per analoghe omissioni sul controllo delle azioni poste dai frequentatori del locale”.

Alla luce di ciò, “accertato che il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti, tenuto conto che, nonostante le ripetute sollecitazioni da parte delle forze dell’ordine, il titolare del bar non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione del proprio locale”, il Questore ha disposto la chiusura del bar dal 28 giugno per un periodo di 15 giorni.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI