Desenzano, Polizia al lavoro: tre giovanissimi pusher nei guai

Nella rete degli agenti due giovani italiani e un pakistano, arrestato perché trovato con quasi mezzo chilogrammo di Marijuana

0
Sequestro di droga da parte della Polizia di Desenzano
Sequestro di droga da parte della Polizia di Desenzano

Nuova operazione antidroga del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda, guidato da Bruno Pagani. Dopo una lunga attività di monitoraggio dei luoghi frequentati da famiglie e minori, infatti, gli agenti hanno individuato alcuni soggetti dediti allo spaccio al dettaglio di droga (soprattutto Marijuana e Hashish).

Nella rete della Polizia è finito per primo un italiano di 21 anni, residente a Desenzano, eche incontrava i propri clienti in un parcheggio vicino a casa o nei dintorni della scuola che frequentava. Gli agenti hanno acquisito elementi per dimostrare circa 70 episodi di sapccio in un anno: in una occasione il 21enne era anche arrivato “a minacciare l’acquirente per costringerlo a versagli alcune centinaia di euro a titolo di saldo per l’acquisto di gr.50 di Marijuana”.

Nei guai anche un 23enne residente a Calvisano, che incontrava gli acquirenti in giardini pubblici e parchi (a suo carico un centinaio di episodi) e che è stato indagato in stato di libertà come il 21enne. Per entrambi la Procura, vista l’evidenza della prove acquisite, ha richiesto il rinvio a giudizio.

Un terzo giovane, un 21enne di nazionalità Pachistana residente a Desenzano, è stato invece arrestato per spaccio, in quanto a un controllo è stato trovat in possesso di 20 grammi di Marijuana: in casa sua gli agenti hanno poi trovato altri 450 grammi nascosti in un apposito spazio ricavato nell’armadio.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY