Martedì torna il consiglio regionale, si parla di grandine e pendolari

Il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo ha convocato il Consiglio regionale per martedì 4 luglio dalle ore 10 alle ore 20

0
Consiglio Regione Lombardia
Consiglio Regione Lombardia
Bsnews whatsapp

Il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo ha convocato il Consiglio regionale per martedì 4 luglio dalle ore 10 alle ore 20.

La seduta sarà aperta dalle comunicazioni del Presidente Cattaneo, alle quali farà seguito il question time con lo svolgimento di interpellanze e interrogazioni a risposta immediata.
La seduta proseguirà con la discussione di alcune mozioni che tratteranno i seguenti temi: istituzione di un tavolo tecnico scientifico per il riconoscimento della patologia “Multiple Chemical Sensivity – MCS” (primo firmatario Gian Antonio Girelli, Partito Democratico); azioni per lo sviluppo dei territori montani attraverso l’utilizzo dei canoni delle grandi derivazioni a uso idroelettrico (prima firmataria Lara Magoni, Lista Maroni Presidente); richiesta di stato di calamità naturale per i fenomeni atmosferici di forte intensità che il 6 giugno scorso hanno colpito alcuni Comuni delle Province di Brescia e Cremona (primi firmatari Gian Antonio Girelli e Agostino Alloni, Partito Democratico); aumento dell’IVA per le prestazioni contrattualizzate delle cooperative sociali (primo firmatario il Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo, Lombardia Popolare); disagi sulla linea ferroviaria Milano-Cremona-Mantova (primo firmatario Andrea Fiasconaro, M5Stelle); test genetico BRCA per la prevenzione del tumore del seno e dell’ovaio secondo le linee indicate dall’Associazione italiana di oncologia medica (primo firmatario Massimiliano Romeo, Lega Nord); immediata attuazione della legge regionale per l’eliminazione delle barriere architettoniche (primo firmatario Dario Violi, M5Stelle); reclutamento di personale amministrativo presso la Procura della Repubblica di Varese e di Busto Arsizio (primo firmatario Luca Marsico, Forza Italia); nuove politiche per il riequilibrio del bilancio idrico e per fronteggiare l’indisponibilità di risorse idriche (prima firmataria Chiara Cremonesi, SEL); adeguamento alla speranza di vita dei requisiti di accesso al sistema pensionistico (prima firmataria Elisabetta Fatuzzo, Pensionati).

In conclusione previste le nomine di tre componenti, di cui uno con funzione di Presidente, nell’Organo di Revisione legale della Fondazione Regionale per la Ricerca Biomedica e di tre componenti, di cui uno con funzione di Presidente e due supplenti, nel Collegio Sindacale dell’Azienda Sviluppo Ambiente Mobilità (ASAM).

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI