Trasporti, Maroni striglia Trenord: hanno ragione i pendolari

Il presidente della Regione riferisce di aver contattato i vertici della società chiedendo soluzioni concrete per limitare i disagi di chi viaggia

1
Sulla Brescia Milano in servizio due nuovi treni Vivalto, foto da ufficio stampa
Sulla Brescia Milano in servizio due nuovi treni Vivalto, foto da ufficio stampa

“Ho visto le proteste dei pendolari e dal loro punto di vista hanno ragione. Ho subito chiamato l’amministratore della societa’ (Trenord, ndr) per chiedere cosa ha intenzione di fare per risolvere il problema. Io so bene che serve un miliardo e mezzo, servono investimenti, risorse che noi a causa dei tagli del Governo, non abbiamo. Dobbiamo trovare il modo. Abbiamo delle idee, ci stiamo lavorando, ma nel frattempo Trenord deve dare risposte concrete. Incontrero’ l’amministratore nei prossimi giorni per capire quale sia il loro piano d’azione per rispondere alle comprendibili proteste dei pendolari”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine di una conferenza stampa al Pirellone.

QUESTIONE INFRASTRUTTURE – Secondo il governatore, “c’e’ anche un problema di infrastrutture. Non compete a noi farle – ha precisato – mentre noi e la societa’, abbiamo il compito di comprare nuovi treni. Un piano di investimenti al quale stiamo lavorando. Cosi’ come sono in contatto con Rfi-Trenitalia, perche’ in Lombardia a differenza di altre regioni, il sistema e’ misto con le Ferrovie dello Stato. Vediamo se sara’ necessario intervenire per innovare e cambiare un po’un sistema nato molti anni fa che oggi mostra difficolta’ nella gestione. C’e’ un tavolo di confronto aperto, ma adesso l’importante e’ che Trenord dia risposte concrete ai disagi dei pendolari”.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY