Vestone, lite fra coniugi finisce in carcere

0
Canton Mombello
Canton Mombello

Fra moglie e marito non mettere… un lavoro in comune. Sabato sera a Vestone si è consumata al ristorante Due Cuori quella che è iniziata come una lite famigliare sfociata poi in pesanti minacce con tanto di coltello. Ed è finita in carcere.

Due quarantenni, moglie e marito e genitori di cinque figli, da alcuni mesi gestivano il ristorante che si trova sulla 237 del Caffaro, in località Brina di Vestone. La titolare effettiva era la donna, mentre l’uomo risultava come collaboratore famigliare. Sabato sera l’uomo torna sul luogo di lavoro intorno alle 19.30, in ritardo e in evidente stato di ubriachezza. La donna lo apostrofa e ne nasce una lite che diventa subito violenta: il marito esce dalla cucina brandendo un coltello.

La donna scappa e chiama le forze dell’ordine. Arriva prima la polizia Locale e poi i Carabinieri, l’uomo infatti non si calma nemmeno di fronte alle divise e dà in escandescenze. Lunedì mattina con il processo per direttissima il giudice predispone la custodia cautelare in carcere per l’uomo giudicato pericoloso. L’udienza del processo è fissata per il prossimo 20 luglio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY