Ghedi, nella rete della Polizia locale anche quattro clandestini

Il bilancio degli ultimi controlli dei vigili è di quattro stranieri senza permesso trovati in Stazione e un commerciante del centro multato per 5mila euro

0
Controlli anti clandestini dei vigili in Stazione a Ghedi, foto Comune Ghedi
Controlli anti clandestini dei vigili in Stazione a Ghedi, foto Comune Ghedi

L’attività della Polizia Locale di Ghedi e i controlli volti a tutelare la sicurezza e l‘ordine sul territorio continuano a ritmo sostenuto. Proprio in questi giorni gli agenti guidati dal comandante Enrico Cavalli si sono concentrati sul centro storico (e in particolare piazza Roma) e sull’area della stazione ferroviaria. Un’attività che ha portato all’identificazione di oltre cento persone effettuata tra la stessa stazione ferroviaria, i parchi e i locali pubblici. Sin dall’arrivo a Ghedi, appena scesi dal treno, molti nuovi venuti sono stati controllati dagli agenti della Polizia Locale che hanno così potuto tenere sotto stretta osservazione la situazione.

Tra le persone controllate ben quattro sono risultate sprovviste del regolare permesso di soggiorno (tre sono state individuate in stazione e una in piazza Roma). Tre di loro, al termine delle operazioni di fotosegnalazione, sono risultate clandestine e quindi sono state accompagnate in Questura per i provvedimenti previsti dalla legge. Un clandestino, in particolare, è stato fisicamente condotto in un centro di identificazione e rimpatrio per essere portato al di fuori del territorio nazionale. Tutte e quattro le persone individuate sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria.

Risultati concreti che sono stati offerti anche dai controlli commerciali eseguiti, sempre in queste ore, dalla Polizia Locale di Ghedi, che ha potuto accertare, a carico di un negozio di alimentari del centro cittadino, violazioni della normativa sull’etichettatura e la scadenza degli ingredienti, sull’esposizione dei prezzi e sulle modalità di presentazione ed esposizione della carne. Violazioni che hanno portato a comminare una sanzione di 5.000 euro al commerciante straniero titolare dell’esercizio.

I controlli nei parchi, infine, hanno evidenziato violazioni alla normativa relativa alla modalità dei tenuta dei cani e, in particolare, al mancato utilizzo del guinzaglio o della museruola (comportamento tenuto, in uno specifico caso, nonostante le rilevanti dimensioni dell’animale). Il lavoro di controllo degli agenti della Polizia Locali, infine, si sono rivolti anche al contenuto dei sacchetti di rifiuti abbandonati. Pure in questo caso sono state accertate alcune violazioni e sono state comminate sanzioni per 150 euro. “

Quello della Polizia Locale – ha sintetizzato con soddisfazione l’assessore alla sicurezza del Comune di Ghedi, Gabriele Girelli – è un lavoro costante e molto importante per nostra comunità. Si tratta di un’attività estremamente concreta e mirata, che punta innanzitutto a prevenire possibili disordini e problemi. Certo, il territorio da controllare è davvero molto vasto, ma l’attenzione è sempre molto alta e risultati come i quattro clandestini individuati nel breve spazio di poche ore fanno capire che si sta operando con la massimo determinazione”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY