Bar chiuso per spaccio al Carmine, maximulta da 15mila euro in Stazione

Carmine, Stazione e altri luoghi sensibili al setaccio delle forze dell'ordine. Un esercizio pubblico è stato chiuso per 15 giorni, un altro ha ricevuto una maximulta

2
Volante Polizia
Volante Polizia
Bsnews whatsapp

Nell’ambito del potenziamento dell’attività di repressione e prevenzione dei reati e dei fenomeni d’illegalità, disposta dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, la Polizia ha effettuato diversi controlli straordinari al Carmine, in Stazione e in altri luoghi sensibili della città. I servizi sono stati effettuati con l’Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale.

Nella giornata di lunedì 10 luglio i controlli hanno riguardato la zona di via delle Battaglie, viale Piave e strade limitrofe. Sono state identificate 67 persone, di cui 44 stranieri; tra questi ultimi, una persona è stata invitata all’Ufficio Immigrazione per una notifica relativa alla propria posizione sul territorio nazionale. Sono stati controllati diversi veicoli in quattro posti di controllo. Cinque gli esercizi commerciali controllati, tra cui negozi di generi alimentari, bar, tutti tra la zona della stazione e del centro storico.

In particolare la Polizia Locale ha elevato 5 contestazioni amministrative, mentre all’interno di un bar di Via Solferino, è stato rinvenuto un involucro contenente 5 confezioni di marjuana. A tal proposito è stata disposta dal Questore ed eseguita da personale della Divisione P.A.S.I.  nella mattinata di ieri,  a chiusura del bar per 15 giorni. Analogo provvedimento, era già stato adottato nello scorso mese di febbraio.

Nella giornata del 11 luglio i controlli eseguiti dal Comando Provinciale dei Carabinieri  hanno  consentito di  identificare 77 persone,  e controllando un esercizio commerciale di via delle Battaglie in cui sono state riscontrate diverse violazioni: per lavoratori senza contratto  e carenza sulla disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari (sanzione amministrativa per €.15.167,00 con sequestro di 20kg di generi alimentari).

Nella giornata del 13 luglio i controlli hanno interessato la zona Carmine e sono state identificate 53 persone, di cui 36 stranieri. Sono stati controllati 3 esercizi commerciali e riscontrate dalla Guardia di Finanza due violazioni per la presenza di lavoratori senza contratto.

I controlli straordinari continueranno anche nei prossimi  giorni al fine di contrastare i fenomeni di microcriminalità e degrado urbano riscontrati nelle suddette zone.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Non condivido questi provvedimenti dei questori. Se i baristi sono complici vanno arrestati, altrimenti non è compito loro conoscere i delinquenti e cacciarli in uno stato liberale…

RISPONDI