Profughi a Serle, Rolfi attacca: sistema disastroso provoca tensioni

Fabio Rolfi annuncia visita a Serle con Assessore Bordonali

0
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Fabio Rolfi (Lega Nord)
Bsnews whatsapp

Anche Fabio Rolfi è intervenuto in merito alla rivolta dei richiedenti asilo ospitati in un immobile a Serle: “Il mix di giovani immigrati illusi di poter avere una vita da nababbo a casa nostra e di approfittatori trasformati in esperti di accoglienza, provoca solo tensioni sociali e a Serle ne abbiamo avuto l’ennesimo esempio”. Questo il commento del vice capogruppo regionale del Carroccio, Fabio Rolfi.

“Se le premesse rese note sono reali – prosegue Rolfi – bisogna chiederci dove siano i controlli e come faccia una struttura che potrebbe ospitare 23 richiedenti asilo ad averne in carico ben 36, posto che queste persone non sono arrivate lì per caso, ma tramite la Prefettura. Ed è proprio qui il punto: dato che a vincere questi bandi prefettizi sono spesso gli stessi soggetti, chi di dovere esegue controlli o basta la fiducia? Esiste qualche verifica circa le persone cui vengono affidati gli immigrati ? Ma soprattutto come mai accade che a strutture con una determinata capienza ne venga assegnato un numero superiore?”

“Siamo convinti che queste domande meritino una risposta e nei prossimi giorni intendo visitare con l’Assessore regionale alla Sicurezza e all’Immigrazione Simona Bordonali la struttura di Serle, coinvolgendo anche l’ATS di Brescia. Le regole vanno rispettate – chiosa Rolfi – e questo vale per tutti”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI