Cinema all’aperto: il Giardino dell’Eden arriva in Castello

0
Brescia, il Castello sotto nuova luce grazie al sistema a Led di A2A, foto da Facebook (Emilio Del Bono e Laura Castelletti)
Brescia, il Castello sotto nuova luce grazie al sistema a Led di A2A, foto da Facebook (Emilio Del Bono e Laura Castelletti)

Cinema all’aperto in Castello. Si chiamerà Giardino dell’Eden e dal 27 luglio al 3 settembre, tutte le sere, accompagnerà bresciani e non con una proposta cinematografica e culturale sempre nuova in un luogo fresco e straordinario: il Castello di Brescia. Prende così piede il nuovo progetto firmato dalla Fondazione Brescia Musei, che inaugura la prima edizione della stagione estiva del cinema di via Nino Bixio.

Una nuova arena in uno spazio nuovo: il Bastione di San Marco, il grande prato dell'”Ex-Zoo”, nel piazzale accanto la Specola Cidnea, sarà lo spazio che accoglierà il pubblico. Un allestimento unico, d’autore, ideato e realizzato appositamente dal grande scenografo Peter Bottazzi, che ha attinto ad un immaginario fantastico, animalesco e primordiale, lussureggiante, nel ricordo sia dell’ex zoo di Brescia sia del mitico giardino dell’Eden. Un salotto contemporaneo che accoglierà il pubblico ogni sera, con i suoi 300 posti a sedere, nel cuore verde del colle Cidneo.

Ad accompagnare la Fondazione Brescia Musei in questa nuova avventura si sono affiancate tre aziende bresciane, Morandi S.p.A., SiderHUB e Siderio, che hanno messo in campo risorse e competenze per la realizzazione vera e propria del Giardino dell’Eden. 39 film, i migliori della stagione, i grandi successi, ma anche lavori indipendenti e proiezioni speciali di film del passato restaurati; ma anche 18 eventi speciali, ideati insieme a molte associazioni e realtà del territorio che animeranno così l’estate bresciana. Dal pluripremiato La La Land, per la notte di San Lorenzo, all’Oscar 2017 come miglior film straniero, Il cliente, alla palma d’oro di Cannes 2016, Io, Daniel Blake – solo per citarne alcuni – non mancheranno i grandi film che sono stati protagonisti della passata stagione. E non potrà mancare l’anima del Nuovo Eden, rappresentata da film d’essai come Tanna, di Martin Butler e Bentley Dean, vincitore della Settimana della Critica a Venezia 2015 o Il cittadino illustre, di Gaston Duprat, Coppa Volpi per il miglior interprete maschile a Venezia 2016 e vincitore del Goya come miglior film in lingua spagnola o Figli della Notte, di Andrea de Sica, Nastro d’Argento 2017 come Miglior Regista Esordiente.

In apertura o in chiusura di serata ci saranno, invece, letture guidate del cielo, a cura dell’Unione Astrofili Bresciani, alla scoperta delle meraviglie della volta celeste accompagnati dalla sapiente guida di un astrofilo; visite speciali alle Segrete e ai Segreti del Castello a cura dell’Associazione Speleologica Bresciana e letture teatrali a cura di Teatro19 per immergersi nei personaggi magici dei film. E ancora: una suggestiva visita botanica del castello per scoprirne le peculiari aree verdi e le specie particolari in esso conservate, a cura del Museo di Scienze Naturali di Brescia; due djset – il duo femminile Pulsa La Pussy, le selezionatrici di musica più trasversali della storia, tra electro dance, pop, rock e punk e i bresciani Don Turbolento, una performance elettronica dance che reinterpreta i canoni del dj-set con improvvisazioni live e una produzione mash-up di brani che hanno contribuito a definire gli orizzonti musicali della band – e una serata speciale dedicata a tutti i fan della mitica saga di Star Wars, con combattimenti di spade laser e festa in costume. Ma non mancheranno anche una serata di danze popolari polinesiane a cura dell’associazione Il salterio e speciali percorsi, curati dai servizi educativi della Fondazione Brescia Musei, per conoscere da vicino i musei e lo spazio monumentale della fortezza del Castello. E per chiudere in bellezza, una serata speciale, tutta da svelare, dedicata a Mimmo Paladino, grande protagonista dell’estate espositiva bresciana, e al suo grande amico Lucio Dalla.

Le novità riguardano anche l’innovativo sistema di proiezione. Guardando al meglio della scena internazionale, Il giardino dell’Eden utilizzerà un sistema altamente tecnologico per godere dei film direttamente in cuffia per immergersi sempre più nella magia del cinema e delle sue storie grazie all’audio migliore possibile. Un “silent cinema” che permetterà di godere al meglio le proiezioni all’aperto, spesso funestate da rumori esterni, che in Castello saranno annullati dalla tecnologia.

Il Giardino dell’Eden sarà anche l’occasione di godere del Castello anche solo per un aperitivo o per una cena. Tutti i giorni dalle 18 alle 24 food truck selezionati da Eatinero, proporranno il meglio dello street food italiano di qualità: pietanze preparate con materie prime e prodotti di eccellenza DOP per gustare tipicità gastronomiche provenienti da ogni regione della penisola, preparate al momento e distribuite a bordo di colorati mezzi su ruote, come ape car, veicoli vintage e food truck. In occasione di due serate speciali, l’8 e il 25 agosto, saranno organizzate anche due serate a tema con il film in programma. In particolare, l’8 agosto, ad accompagnare l’incantevole film Alamar, di Pedro González-Rubio, presentato ai Festival di Toronto e di Berlino e vincitore di numerosissimi premi in varie kermesse cinematografiche, sarà un aperitivo “messicano” in grado di fondere insieme le origini della terra con il fascino dei sapori della cucina di mare. Il 25 agosto, invece le atmosfere finlandesi del film di Aki Kaurismäki L’altra faccia della speranza, premiato come miglior regia a Berlino 2017, saranno suggerite dalla degustazione di un aperitivo dai tipici sapori scandinavi, in un curioso connubio tra modernità e tradizione.

Per info www.nuovoeden.it.

Comments

comments

LEAVE A REPLY