Piano Cave, il Broletto alle imprese: iter chiuso entro fine mandato

Il presidente annuncia che la collaborazione con l'università è in via di definizione e promette tempi rapidi per varare il nuovo piano

0
Pier Luigi Mottinelli
Pier Luigi Mottinelli

In merito alle dichiarazioni di Daniela Grandi, Presidente del Settore Industrie Estrattive di AIB, apparse sulla stampa nei giorni scorsi, il Presidente Pier Luigi Mottinelli fa sapere che la Provincia sta procedendo con sollecitudine rispetto alla predisposizione del nuovo Piano Cave.

“Le Province lombarde si sono opposte al commissariamento dei Piani Cave proposto da Regione Lombardia – ha dichiarato Mottinelli – perché sono convinte di avere un ruolo fondamentale: sono vicine al territorio, a stretto contatto con i Comuni e le aziende. E’ importante mantenere le deleghe regionali per poter dare risposte concrete e dirette ai cittadini, alla luce soprattutto del referendum del 4 dicembre scorso, che ha confermato le Province all’interno della Costituzione”.

“La Provincia di Brescia – ha precisato Mottinelli – è in ritardo, come le altre Province, a causa della forte riduzione del personale e della mancata possibilità di poter fare nuove assunzioni. Per ovviare a questo fatto, ho recentemente incontrato il Rettore Maurizio Tira e si sta definendo la collaborazione tra Provincia e Università di Brescia ai fini della definizione del fabbisogno per i quantitativi di escavazione e per la valutazione ambientale strategica del Piano Cave. Questo significa dare ai nostri Uffici un grande supporto concreto e competente, che certamente contribuirà ad accorciare i tempi necessari all’adozione del Piano: entro la fine dell’anno saranno avviate le procedure, secondo le linee guida di indirizzo approvato dal Consiglio il 27 settembre 2016, con l’obiettivo di concludere l’iter entro la fine del mio mandato”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY