Rovato, vendeva superville inesistenti per frodare il fisco

Undici milioni di fatture false per ville in Sardegna mai vendute. Con questa accusa è finito nei guai il titolare di una società immobiliare della zona della stazione ferroviaria di Rovato

0
Fiamme Gialle a Brescia
Guardia di Finanza a Brescia
Bsnews whatsapp

Almeno undici milioni di fatture false per ville in Sardegna mai vendute. Con questa accusa è finito nei guai il titolare di una società immobiliare della zona della stazione ferroviaria di Rovato.

Secondo quanto ricostruito dalla Guardia di Finanza di Sassari e riportato da diverse fonti dell’isola, l’indagine avrebbe portato alla luce una delle più grande truffe fiscali scoperte nella provincia del Nord Sardegna. La società rovatese, infatti, avrebbe emesso false fatture di vendita su immobili, scaricando poi l’Iva sotto forma di compensazione. In particolare di queste finte vendite avrebbe riguardato una villa del valore di 11 milioni di euro a Porto Cervo: il proprietario sarebbe stato addirittura all’oscuro della vicenda.

La finanza ha perquisito la sede e il titolare è stato denunciato per emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI