Desenzano del Garda, nella rete della Polizia spacciatori e irregolari

Controlli straordinari di mezza estate per il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda guidato da Bruno Pagani

0
Volante Polizia
Volante Polizia

Controlli di mezza estate per il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda guidato da Bruno Pagani, che nel fine settimana operazioni di controllo a vasto raggio nei luoghi maggiormente frequentati e ritenuti più sensibili come stazioni ferroviarie, porti, musei, parcheggi, adiacenze di complessi alberghieri, elocali pubblici al fine contrastare fenomeni criminosi diffusi quali gli scippi, i furti in appartamento e i borseggi.

Nell’attività sono state identificate 271 persone, con 12 posti di blocco in strada. Nella rete della Polizia, così, è finito un 28enne tunisino domiciliato a Pedrengo (Bg), che aveva a suo carico un’Ordinanza di Custodia cautelare in carcere emessa nel giugno 2017 dal Tribunale di Bergamo per un’indagine relativa allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, inoltre, è stato trovato con documenti falsi. Per questo è stato portato a Canton Mombello.

Una cittadina senegalese di anni 21 residente a Desenzano, invece, è stata arrestata in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale dei Minorenni di Brescia nel settembre del 2016. La giovane doveva espiare una pena di mesi 6 di reclusione per diverse condanne riportate quando era minorenne per furti avvenuti in provincia. Sempre a Desenzano sono stati presi due albanesi irregolari (portati in Questura per le pratiche d’espulsione) e un 23enne pakistano di anni 23 trovato in possesso di una decina di grammi di Marijuana.

Comments

comments

LEAVE A REPLY