Ghedi, patto a destra in vista delle comunali del 2019

0
Federico Casali, segretario della “Lega Nord”, Renato Treccani, segretario di “Fratelli d’Italia” e Ivan Bertocchi, segretario di “Ghedi Tricolore”
Federico Casali, segretario della “Lega Nord”, Renato Treccani, segretario di “Fratelli d’Italia” e Ivan Bertocchi, segretario di “Ghedi Tricolore”
Bsnews whatsapp

Le sezioni locali della “Lega Nord” e di “Fratelli d’Italia” e “Ghedi Tricolore” stanno già pensando alle elezioni amministrative che si terranno a Ghedi nel 2019. Federico Casali, segretario della “Lega Nord”, Renato Treccani, segretario di “Fratelli d’Italia” e Ivan Bertocchi, segretario di “Ghedi Tricolore” si sono riuniti per ufficializzare l’accordo di collaborazione rivolto a preparare un programma comune da presentare agli abitanti di Ghedi. Una cooperazione che affonda le sue radici in una collaborazione già attiva in ambito nazionale per Lega Nord e Fratelli d’Italia e che ha trovato a livello locale uno sbocco naturale insieme a “Ghedi Tricolore”.

La convinzione alla base dell’accordo ufficializzato è stata ribadita insieme da Casali, Treccani e Bertocchi: “La convinzione è che solo un centrodestra unito e motivato potrà essere riconfermato alla guida di Ghedi alle elezioni amministrative del 2019. Proprio in questa direzione vogliamo impegnarci per stendere insieme un programma che possa essere efficace e credibile, ma anche attento e rispettoso delle esigenze e delle richieste dei nostri concittadini. Un disegno che, forte dell’esperienza amministrativa maturata dal 2009, possa essere presentato alla comunità di Ghedi con l’intento di rispondere in modo concreto e propositivo alle problematiche più sentite dall’intera comunità. Un vero e proprio gruppo di lavoro, la cui attuazione non preclude ovviamente all’ingresso di altre forze politiche che credono ugualmente in un centrodestra unito, leale e costruttivo”.

Il percorso per le elezioni amministrative della primavera del 2019 a Ghedi è parzialmente tracciato. Anche se – in Italia – lo scenario politico promette di mutare profondamente nel prossimo biennio. Il patto, dunque, dovrà sopravvivere alla prova dei delicatissimi equilibri politici italiani. E due anni sono un’eternità.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI