Tignale, autobotte sversa liquido nero nel lago. Balotta: serve chiarezza

Stamattina a Tignale, sul lago di Garda, un'autobotte carica di materiale liquido (scurissimo) prelevato presumibilmente da una vicina fossa biologica, ha riversato direttamente in lago il contenuto

0
Tignale, un'autocisterna versa un liquido scuro nel lago di Garda, foto Dario Balotta
Tignale, un'autocisterna versa un liquido scuro nel lago di Garda, foto Dario Balotta
Stamattina a Tignale, sul lago di Garda, un’autobotte carica di materiale liquido (scurissimo) prelevato presumibilmente da una vicina fossa biologica, ha riversato direttamente in lago il contenuto. L’autocisterna, accompagnata da un addetto Anas,
ha fatto lo sversamento a ridosso di alcuni bagnanti, poi fuggiti dalla spiaggia. A “denunciarlo” è il responsabile regionale Trasporti di Legambiente Dario Balotta, che ha anche immortalato la scena da lontano (anche se nelle immagini non si vedono chiaramente i protagonisti) inviando le foto ai giornali.
“C’è da chiedersi se sia lecito sversare liquidi di dubbia provenienza che possono avere carichi batteriologici importanti o sostanze nocive alla salute dell’uomo e all’ecosistema del lago” ha detto Dario Balotta, che ha aggiunto: “qualsiasi liquido va trattato separatamente e conferito in appositi siti, sicuramente non nel lago e sicuramente non si fa una buona propaganda agli splendidi lidi dell’alto Garda.”
Tignale, un'autocisterna versa un liquido scuro nel lago di Garda: la chiazza scura creata nel lago, foto Dario Balotta
Tignale, un’autocisterna versa un liquido scuro nel lago di Garda, foto Dario Balotta
Tignale, un'autocisterna versa un liquido scuro nel lago di Garda, foto Dario Balotta
Tignale, un’autocisterna versa un liquido scuro nel lago di Garda: la chiazza scura creata nel lago, foto Dario Balotta

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY