Clandestino aggredisce i carabinieri a pugni, calci e morsi

Protagonista della vicenda è un nigeriano 22enne, irregolare sul territorio italiano dopo che la sua richiesta di asilo è stata bocciata. Non è stato facile immobilizzarlo.

0
Carabinieri
Carabinieri

Era stato segnalato perché girovagava in modo molesto per le strade di Darfo, in Valcamonica. E, quando è stato fermato dai carabinieri, la sua reazione è stata decisamente violenta, con calci, pugni e perfino un morso a un orecchio.

Protagonista della vicenda è un nigeriano 22enne, irregolare sul territorio italiano dopo che la sua richiesta di asilo è stata bocciata. L’uomo – che già pare avesse infastidito passanti e residenti – ha aggredito i militari della locale stazione e non è stato facile immobilizzarlo.

Il clandestino è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. L’arresto è stato convalidato, e il giovane è stato condannato  a 10 mesi di reclusione con pena sospesa. Il giudice ha poi  concesso il nullaosta per l’espulsione.

Comments

comments

LEAVE A REPLY