Ai cinofili di Pontevico le chiavi de L’Aquila

0
Gruppo cinofili Pontevico - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it
Gruppo cinofili Pontevico - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it

Il Gruppo Cinofilo “Madonna della strada” di Pontevico è stato insignito di una particolare onoreficenza. Il sindaco de L’Aquila, Pierluigi Biondi, ha consegnato al Gruppo Cinofilo pontevichese e ai due cani che sono rimasti in attività il sigillo della città. Un modo solenne per dire grazie ai volontari e ai loro animali che in occasione del tragico terremoto che nel 2009 ha colpito la città abruzzese dopo sole dodici ore erano giù sul luogo per portare il loro aiuto.

Nel consegnare le chiavi delle città ai volontari il sindaco Biondi ha ribadito la soddisfazione e la gratitudine sua e dei suoi concittadini nel momento di offrire un simile riconoscimento a chi, senza perdere tempo prezioso, si è messo subito a disposizione ed ha voluto offrire il suo aiuto in un evento drammatico come il terremoto che ha ferito l’Aquila otto anni fa. “Un dramma per la nostra comunità e per tutte le persone che hanno perso la vita, i loro cari, le loro abitazioni e tutto quello che avevano di più caro. Nello stesso tempo, possiamo però ribadire con una cerimonia come questa di avere trovato nuovi amici preziosi”. Un attestato che ha riempito di soddisfazione tutto il gruppo guidato dal comandante Aldo Taietti ed ha ribadito una volta di più le grandi capacità lavorative ed umane dell’associazione che ha cominciato la sua attività tra le prime in tutta Italia all’inizio degli Anni Ottanta: “A L’Aquila – conferma il comandante Taietti – siamo andati con una dozzina di volontari e i loro bravissimi animali. Molti di questi cani, purtroppo, da allora sono morti e solo due sono ancora in attività ed erano con noi in Abruzzo a ricevere il sigillo della città. In tutti questi anni abbiamo ricevuti molteplici premi, ma quello che ci è stato consegnato a L’Aquila ci ha riservato notevole emozione”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY